Siria, le forze curde annunciano: liberata un terzo di Raqqa dall'Isis
Top

Siria, le forze curde annunciano: liberata un terzo di Raqqa dall'Isis

Un'alleanza curdo-araba siriana sostenuta da Washington, ha liberato la "capitale" del Califfato

Raqqa
Raqqa
Preroll

globalist Modifica articolo

20 Luglio 2017 - 13.26


ATF

Ci siamo quasi! Le forze di “Siria Democatica” (Sdf), un’alleanza curdo-araba siriana sostenuta da Washington, “hanno liberato il 30% di Raqqa”, ‘capitale’ dello Stato Islamico (Isis) nel nord della Siria. Ad annunciarlo è stato il responabile media di Sdf, Mustafa Bali, come riportano media curdi.
“Le forze Sdf hanno bisogno di ulteriore sostegno per la totale liberazione della città dal pugno dell’organizzazione terroristica”, ha detto Bali, citato dalla tv satellitare curda-irachena Rudaw prima di assicurare che le forze di Sdf “sono riuscite a liberare il 30% della città”. 

“L’Isis, secondo il portavoce “ricorre a piani militari diversificati (…), come autobombe e cecchini, e usa i civili come scudi umani, ragion per la quale ritardano l’avanzata dei nostri”. Per il responsabile media curdo la battaglia di Raqqa, iniziata agli inizi di giugno, “sta andando avanti giorno dopo giorno, e l’Isis sta subendo sconfitte dietro sconfitte e solo la vita dei civili rappresenta il principale ostacolo per la nostra avanzata”.

Leggi anche:  Austria, arrestata quattordicenne: pianificava attentato Isis a Graz
Native

Articoli correlati