Rapporti tesi: nuova Guerra Fredda Russia-Nato
Top

Rapporti tesi: nuova Guerra Fredda Russia-Nato

Il premier russo Medvedev non usa mezzi termini: la politica di America ed Europa non è trasparente, per loro siamo una minaccia

Putin e Medvedev
Putin e Medvedev
Preroll

Desk1 Modifica articolo

13 Febbraio 2016 - 10.49


ATF

Invece di progredire, le relazioni tra Nato e Russia sono tornate ai tempi del secondo dopoguerra, piombando in una nuova Guerra Fredda. Non utilizza minimi termini il premier russo Dmitry Medvedev, che ha parlato durante la Conferenza per la Sicurezza di Monaco: “La politica della Nato non è amichevole e trasparente”. “Quasi ogni giorno – ha concluso Medvedev- ci si riferisce a noi come alla più terribile minaccia per la Nato nel suo insieme o per l’Europa, l’America ed altri paesi nello specifico. E questo malgrado il fatto che le vere minacce che esistono nel nostro piccolo mondo, e mi auguro che lo capiate, sono assolutamente altre”.

Leggi anche:  I servizi di Mosca non perdonano: scovato in Spagna e ucciso un pilota che si era consegnato all'Ucraina
Native

Articoli correlati