Marcell Jacobs vuole tornare a scrivere la storia: "Voglio vincere ancora e migliorare il 9" 80 "
Top

Marcell Jacobs vuole tornare a scrivere la storia: "Voglio vincere ancora e migliorare il 9" 80 "

Parigi 2024, Jacobs: "Il fatto che in occasione gli ultimi due campionati del mondo siano stati vinti con un tempo superiore a 9"80 la dice lunga e soprattutto dimostra che, se sono in salute, posso migliorare quel tempo e soprattutto vincere di nuovo". 

Marcell Jacobs vuole tornare a scrivere la storia: "Voglio vincere ancora e migliorare il 9" 80 "
Marcell Jacobs
Preroll

globalist Modifica articolo

27 Febbraio 2024 - 09.59


ATF

Marcell Jacobs vuole tornare a far parlare di sé. Il campione Olimpico dei 100 metri vuole ripetersi dopo aver vinto a Tokyo e, in vista delle Olimpiadi di Parigi, sogna il bis. Intervistato da Mediaset, Jacobs ha parlato delle sue aspettative, dopo un lungo periodo ricco di difficoltà. 

«È bene che i miei avversari siano convinti che possa perdere la corona di campione olimpico, almeno finché non arrivo a Parigi. Il fatto che in occasione gli ultimi due campionati del mondo siano stati vinti con un tempo superiore a 9″80 la dice lunga e soprattutto dimostra che, se sono in salute, posso migliorare quel tempo e soprattutto vincere di nuovo». 

«Nonostante fra qualche mese saremo tutti in pista in qualità di avversari, in questo momento siamo un team che si supporta l’un l’altro. Se è vero che Rana ci impedisce di fare video durante i nostri allenamenti così come di ricontrollare i tempi, d’altra parte ci offre molta tranquillità mostrandosi a volte estasiato quando riusciamo a realizzare un lavoro fatto bene».

Leggi anche:  Jannik Sinner campione di umiltà: "Portabandiera a Parigi 2024? C'è chi lo merita di più e che lavora 4 anni per questo"

«Con questo programma mi sto trovando veramente bene e il mio corpo ne sta beneficiando parecchio. È vero che per ora sono costretto a vedere gli altri gareggiare e a trattenere la voglia di spingere maggiormente il mio motore, ma al tempo stesso è fondamentale rimanere calmi e tranquilli». 

«L’idea è di iniziare molto presto la stagione affrontando una serie di `garettine´ qui negli Stati Uniti giusto per capire come stanno andando le cose. Fra il 18 e il 19 maggio arriverò in Italia e a quel punto mi fermerò a Roma per preparare gli Europei. Nel periodo successivo che ci accompagnerà alle Olimpiadi farò invece base a Rieti». 

Native

Articoli correlati