Tutte le novità della nuova Champions League
Top

Tutte le novità della nuova Champions League

Dal prossimo 13 febbraio torna in campo la Champions League con le attesissime sfide gli Ottavi, dove l’Italia ha tre importanti rappresentanti: Inter, Lazio e Napoli

Tutte le novità della nuova Champions League
Preroll

globalist Modifica articolo

18 Gennaio 2024 - 01.40


ATF

Dal prossimo 13 febbraio torna in campo la Champions League con le attesissime sfide gli Ottavi, dove l’Italia ha tre importanti rappresentanti: Inter, Lazio e Napoli chiamate a confrontarsi, rispettivamente con Atletico Madrid, Bayern Monaco e Barcellona. 

Ci attendono dunque sei grandi sfide, fra andata e ritorno e, le quote champions league non danno grandissimo credito alle formazioni italiane. L’Inter con 17.00 è al settimo posto delle valutazioni, decisamente più indietro i partenopei con 41.00 e i capitolini con 151.00; la grande favorita è il Manchester City (2.85) con possibili inserimenti soprattutto di Bayern Monaco (5.00), Real Madrid (6.50) e Arsenal (7.00). Anche lo scorso anno l’Italia era indietro, ma poi l’Inter sfiorò il grande colpo.

Questa edizione della Champions League resterà comunque nella storia, perché segnerà la fine del format così come ormai siamo abituati, per passare al nuovo. Un’innovazione epocale, un torneo completamente diverso per formula e gare in programma. 

La prima novità è il passaggio da 32 a 36 squadre partecipanti. Quattro squadre in più quindi così individuate: uno sarà assegnato alla quinta federazione del ranking UEFA (attualmente la Francia), uno portando da quattro a cinque il numero dei club che si qualificano attraverso il cosiddetto “Percorso Campioni” (federazioni non al top del ranking), due invece alle Federazioni prima e seconda nel ranking UEFA che si aggiorna costantemente in base ai risultati delle varie squadre nelle tre competizioni europee.

Leggi anche:  Arsenal-Bayern Monaco, alle 21 torna la Champions League: ecco come vederla in streaming gratis

L’altra novità sostanziale è la scomparsa della fase a gironi perché le 36 finaliste daranno vita ad un’unica classifica. Le partecipanti saranno suddivise in quattro fasce e ognuna affronterà due squadre di ogni fascia, anche della propria. Non sono previste gare di andata e ritorno, ma otto sfide in totale, quattro in casa e altrettante in trasferta. 

Conclusa questa fase, le prime otto saranno direttamente qualificate agli Ottavi, mentre le altre otto saranno le vincenti che usciranno dalla fase play- off (con andata e ritorno) fra le squadre classificatesi dal 9° al 24° posto. Gli stessi Ottavi saranno con la vecchia formula dell’andata e ritorno e potranno verificarsi anche i cosiddetti «derby», ovvero sfide fra squadre della stessa federazione. Seguirà il consueto cammino verso i Quarti, le Semifinali e la Finalissima che per questa prima edizione avrà come sede designata la Fussball Arena di Monaco di Baviera.

Native

Articoli correlati