L'addestramento degli astronauti: come si preparano per i viaggi nello spazio
Top

L'addestramento degli astronauti: come si preparano per i viaggi nello spazio

Guardando in alto, verso il cielo, si è cercato di comprendere prima a distanza e poi con missioni specifiche quanto lo spazio e il cosmo avessero da offrire al nostro mondo e alla sete di conoscenza dell’essere umano. 

L'addestramento degli astronauti: come si preparano per i viaggi nello spazio
Preroll

globalist Modifica articolo

12 Dicembre 2023 - 21.55


ATF

Sin dalla nascita di una certa coscienza sociale, l’uomo ha sempre desiderato di capire cosa ci fosse al di là dei suoi occhi. Guardando in alto, verso il cielo, si è cercato di comprendere prima a distanza e poi con missioni specifiche quanto lo spazio e il cosmo avessero da offrire al nostro mondo e alla sete di conoscenza dell’essere umano. 

Nel corso delle decadi i progressi tecnologici hanno portato enormi novità per ciò che concerne qualsiasi aspetto della vita quotidiana, come per esempio l’avvento di tv, computer, tablet o smartphone e la possibilità, tra le altre cose, di interagire tramite app social oppure di giocare a qualche titolo videoludico online o alle slot presenti sui portali dei bookmakers più importanti, usufruendo anche della possibilità di offerte e di bonus di benvenuto come troviamo su senzadeposito365.com. Si sono però evolute anche le tecnologie che riguardano l’esplorazione dell’universo, così com’è aumentata sempre di più la competenza degli uomini per il lavoro che fa dà tramite, ovvero l’astronauta.

Leggi anche:  Yuri Gagarin e fu subito spazio

Parliamo infatti di un mestiere affascinante e prestigioso che richiede una preparazione eccezionale e un impegno totale. Ogni aspetto dell’addestramento è mirato a preparare gli individui a condizioni estreme, avventure nello spazio e operazioni critiche sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) o su altre missioni spaziali. In questo articolo, esploreremo il tipo di addestramento necessario per diventare un astronauta e le sfide uniche che questi professionisti affrontano nel loro percorso.

Come diventare astronauta: le basi

Per abbracciare la difficoltà di questo lavoro è necessario ovviamente ottenere alcuni requisiti necessari. Prima di tutto, è richiesta una solida formazione scientifica o tecnica: non è un caso, infatti, che la stragrande maggioranza degli astronauti abbia intrapreso una formazione (o ottenuto una laurea) in discipline quali ingegneria, scienze fisiche, biologia oppure medicina. Inoltre, è necessaria una notevole esperienza professionale nel proprio campo. La NASA, ad esempio, richiede generalmente almeno tre anni di esperienza lavorativa o almeno mille ore di volo per i candidati piloti.

Il processo di selezione degli astronauti è altamente competitivo e coinvolge numerosi colloqui e test fisici e psicologici. I candidati devono dimostrare resistenza mentale e fisica, adattabilità, intelligenza emotiva e capacità di lavorare sotto pressione.

Leggi anche:  Yuri Gagarin e fu subito spazio

Tutte le tappe dell’addestramento

Una volta selezionati, gli astronauti iniziano un rigoroso addestramento di base che dura circa due anni. Questo addestramento si svolge presso il Johnson Space Center della NASA in Texas e comprende tre principali campi di competenza.

Il primo è quello dell’addestramento astronomico. Gli astronauti devono diventare esperti di sistemi spaziali, veicoli e operazioni. Questo comprende l’apprendimento dei sistemi delle navicelle spaziali, degli strumenti di bordo e delle procedure di emergenza.

Il secondo riguarda l’addestramento fisico, essenziale per affrontare gli effetti del volo spaziale sulla salute umana. Gli astronauti si allenano per migliorare la forza muscolare, la resistenza cardiovascolare e l’equilibrio, oltre a simulare condizioni di microgravità. Inoltre, possono prendere anche familiarità con le tute spaziali, le cui tecnologie vanno sempre in miglioramento.

Il terzo è invece quello della sopravvivenza. Gli astronauti infatti imparano a sopravvivere in situazioni di emergenza, compreso l’addestramento di sopravvivenza in acqua e di sopravvivenza nella giungla.

Dopo l’addestramento di base, gli astronauti si specializzano in base alle proprie assegnazioni specifiche. Questo può includere l’addestramento per missioni spaziali, la formazione sulle attività extraveicolari (EVA) o l’addestramento medico se sono medici astronauti.

Leggi anche:  Yuri Gagarin e fu subito spazio

Vita nello spazio

Una volta in orbita, gli astronauti devono adattarsi a una vita in assenza di gravità. Questo richiede un ulteriore addestramento per imparare a gestire le attività quotidiane, compreso il sonno, l’alimentazione, l’igiene personale e l’esercizio fisico in microgravità.

Native

Articoli correlati