Ucraina, Pd e +Europa al governo Meloni: "Cosa aspettate a mandare nuovi aiuti difensivi a Kiev?"
Top

Ucraina, Pd e +Europa al governo Meloni: "Cosa aspettate a mandare nuovi aiuti difensivi a Kiev?"

Lia Quartapelle (Pd): "Cosa sta aspettando il Governo italiano a dare un aiuto in più all'Ucraina?"

Ucraina, Pd e +Europa al governo Meloni: "Cosa aspettate a mandare nuovi aiuti difensivi a Kiev?"
Lia Quartapelle
Preroll

globalist Modifica articolo

18 Aprile 2024 - 10.21


ATF

Partito democratico e +Europa hanno chiesto questa mattina alla Camera un’informativa al governo Meloni per sapere come intende rispondere «alle richieste pressanti dell’Ucraina di una fornitura maggiore di sistemi per la difesa dei cieli. Cosa sta aspettando il Governo italiano a dare un aiuto in più all’Ucraina?», ha affermato la deputata dem Lia Quartapelle. 

«La Germania – ha aggiunto – ha mandato un sistema di difesa missilistico in più, la Francia sta facendo più di quel che dovrebbe. L’alto rappresentante della politica estera dell’Ue, Borrell, entrando oggi al G7 dei ministri degli Esteri ha detto che i sistemi di difesa per l’Ucraina non si possono lasciare nei depositi. L’Italia, come ha detto il generale Figliuolo, sta riportando in Italia dalla Slovacchia un sistema difesa cruciale per la difesa dei cieli. Cosa aspetta l’Italia? Ogni giorno che passa, ogni chiacchiera in più, è un giorno perso per salvare vite civili. Chiediamo una informativa – ha ribadito – perché il governo spieghi perché a fronte del fatto che gli altri Paesi del G7, gli altri governi europei stanno facendo uno sforzo ulteriore, il nostro Paese si sta dando alla macchia su una questione cruciale per la sicurezza del nostro continente». 

Leggi anche:  Interrogazione del Pd a Tajani: "Spieghi l'astensione dell'Italia sulla risoluzione per lo Stato palestinese"

Benedetto Della Vedova (+Europa) si è associato alla richiesta dei dem: «Abbiamo visto lo scorso fine settimana la grande efficacia che possono avere i sistemi di protezione anti missile e anti drone. Crediamo – ha affermato – che sia doveroso per gli ucraini, ma nell’interesse dei cittadini europei, garantire – come sembrerebbe stia per fare anche la Germani – sistemi di difesa. Si parla in questo specifico caso di sistemi che possono distruggere missili, razzi e droni scagliati contro obiettivi civili».  

Native

Articoli correlati