Lega, cresce la fronda anti Salvini, Grimoldi: "Via il suo nome dal simbolo, non si capisce quale sia il progetto"
Top

Lega, cresce la fronda anti Salvini, Grimoldi: "Via il suo nome dal simbolo, non si capisce quale sia il progetto"

Lega, Grimoldi contro Salvini: "Modificare subito il simbolo prima delle europee per evitare la debacle elettorale e darsi un progetto politico chiaro e definito".

Lega, cresce la fronda anti Salvini, Grimoldi: "Via il suo nome dal simbolo, non si capisce quale sia il progetto"
Paolo Grimoldi della Lega.
Preroll

globalist Modifica articolo

11 Marzo 2024 - 14.56


ATF

Il tracollo della Lega prosegue ininterrotto ormai da anni e la fronda interna contro Matteo Salvini vede rimpolpare sempre di più le sue file. Contattato da LaPresse, Paolo Grimoldi, ex segretario della Lega Lombarda e deputato del Carroccio per quattro legislature dal 2006 al 2022, ha lanciato una proposta.

«Serve capire qual è il nostro progetto politico o darci un progetto politico, che non può chiamarsi `Lega per Salvini premier´ quando in Sardegna prendi il 3% ed è chiaro che avere o non avere il premier non può essere un progetto politico. Quindi, modificare subito il simbolo prima delle europee per evitare la debacle elettorale e darsi un progetto politico chiaro e definito».

«Mi spiego meglio: non puoi fare un cartello elettorale dove qui candidi dentro il simbolo della Lega gli uomini di Cesa dell’Udc, Patriciello che fino alla settimana scorsa era un tesserato di Forza Italia, che in Regione Molise ha fatto una lista civica che sostiene il centrodestra e in Campania una civica che sostiene il centrosinistra e il Pd. E poi in Europa fai parte di un gruppo con Alternative für Deutschland, che è l’estremissima destra. Francamente, non si capisce niente». 

Leggi anche:  Salvini si nasconde dietro Papa Francesco per travestirsi da pacifista (e non andare contro Putin)
Native

Articoli correlati