Suppletive, il Pd dice sì a Marco Cappato: ma tra i dem non tutti sono soddisfatti...
Top

Suppletive, il Pd dice sì a Marco Cappato: ma tra i dem non tutti sono soddisfatti...

Marco Cappato sull'appoggio del Pd: “Sono grato al Partito democratico per la scelta generosa e coraggiosa. Sarà una sfida entusiasmante, assieme a coloro che già mi sostengono e agli altri che arriveranno".

Suppletive, il Pd dice sì a Marco Cappato: ma tra i dem non tutti sono soddisfatti...
Marco Cappato
Preroll

globalist Modifica articolo

14 Settembre 2023 - 10.38


ATF

Marco Cappato ha ricevuto la conferma dal Pd dell’appoggio per le elezioni suppletive del collegio del Senato di Monza-Brianza.

“Sono grato al Partito democratico per la scelta generosa e coraggiosa. Sarà una sfida entusiasmante, assieme a coloro che già mi sostengono e agli altri che arriveranno. Sapremo fare tesoro delle differenze, anche di quelle che finora sono state di ostacolo, e le trasformeremo in ricchezza, per andare a convincere e vincere il 22 e 23 ottobre”.

Tra i democratici, però, non tutti sono d’accordo con la scelta della segreteria. “C’è tutto il rispetto per il nome di Cappato ma c’è amarezza. Si è persa un’occasione. L’uninominale offre la possibilità di candidare figure radicate nel territorio. Dispiace si sia fatta una scelta diversa”. Simona Malpezzi, senatrice e parlamentare dem lombarda, risponde così all’Adnkronos sulla decisione da parte del Pd di sostenere Marco Cappato alle suppletive a Monza.

“La questione era stata posta da tempo, c’è stata una lettera dei sindaci che, non con spirito polemico ma costruttivo, chiedevano di lavorare su personalità radicate nel collegio. Dispiace che questa richiesta non sia stata ascoltata”, sottolinea.

Leggi anche:  Conte chiama il Pd: "Alleanze? Non basta dire di voler stare insieme, bisogna parlare di contenuti"

“Io sono lombarda, abito vicino a Monza e non posso non raccogliere il disagio che c’è nel territorio. Oltretutto, appena un anno fa, nella campagna elettorale per le amministrative a Monza, Cappato non fece delle scelte non proprio solidali con il Pd e il nostro candidato che poi è stato eletto sindaco. Anche queste a livello territoriale sono cose un po’ complicate da digerire”.

Native

Articoli correlati