Conte contro Meloni: "Lei disponibile al dialogo? Dall'opposizione ci definiva criminali"
Top

Conte contro Meloni: "Lei disponibile al dialogo? Dall'opposizione ci definiva criminali"

Il presidente del M5S, Giuseppe Conte replica a Giorgia Meloni che chiede più dialogo da parte dell'opposizione

Conte contro Meloni: "Lei disponibile al dialogo? Dall'opposizione ci definiva criminali"
Preroll

globalist Modifica articolo

29 Luglio 2023 - 12.55


ATF

«Leggo che la presidente Meloni prova a riscrivere la sua storia politica. Ha appena dichiarato che quando era all’opposizione non aveva problemi a dialogare e ricorda che ha votato il taglio dei parlamentari e l’appoggio alla linea di Draghi sul sostegno militare all’Ucraina. Dall’alto di questi suoi illuminati esempi ci invita, oggi che siamo all’opposizione, a essere più aperti al dialogo».

Lo scrive su Facebook il presidente del M5S, Giuseppe Conte. «Quanto al passato, preciso – e non è questione di pignoleria ma di sostanza politica – che non ci ricordiamo affatto una Meloni dialogante durante il periodo più duro della pandemia del Conte II. Ricordiamo – aggiunge Conte – quando si accalorava per convincere i cittadini che eravamo dei `criminali´. Ci ricordiamo una leader che, con veemenza, contestava ogni misura a prescindere, persino la dichiarazione dello stato di emergenza, che poi lei stessa ha adottato qualche mese fa, sopraffatta dagli sbarchi incontrollabili. Ci ricordiamo persino una opposizione che si è rifiutata di raccogliere l’invito a confrontarsi a Villa Pamphili per dare un contributo alla costruzione del Pnrr. È vero, invece, che l’opposizione a Draghi fu una finta opposizione e la conferma viene dalla piena continuità di azione non solo sul fronte bellicista ma anche su quello della restaurazione della politica di austerità e del rigore contabile che strozza la crescita». «Ci permetta la Presidente Meloni di essere scettici sulle capacità di dialogo del suo Governo, che ieri ha fatto scrivere dall’Inps un sms a 169mila famiglie in estrema difficoltà dicendo loro: d’ora in poi arrangiatevi da soli!», conclude Conte.

Leggi anche:  Patuanelli (M5s) favorevole al Campo Largo con il Pd: "Ma Conte non si tocca"

Native

Articoli correlati