Sereni (Pd): "Le opinioni di Ciani sull'Ucraina non impegnano il Pd"
Top

Sereni (Pd): "Le opinioni di Ciani sull'Ucraina non impegnano il Pd"

Marina Sereni, responsabile Salute e Sanità nella segreteria Pd parla del 'caso Ciani'

Sereni (Pd): "Le opinioni di Ciani sull'Ucraina non impegnano il Pd"
Marina Sereni
Preroll

globalist Modifica articolo

8 Giugno 2023 - 22.01


ATF

Demos è alleato del Pd e con il Pd ha fatto un patto elettorale quindi che un esponente di Demos possa avere un incarico nel gruppo pur non essendo il Pd è legittimo.

«I Gruppi Pd di Camera e Senato non sono solo figli del Partito democratico ma delle liste con le quali ci siamo presentati, tra cui Demos di cui Ciani è segretario”. Lo ha detto Marina Sereni, responsabile Salute e Sanità nella segreteria Pd, nel corso del filo diretto a Radio Immagina, la web radio dem.

«Mi sembra giusto che anche chi, pur non essendo del Pd, ha partecipato alla lista possa avere una responsabilità all’interno del Gruppo. Ovviamente -ha proseguito l’esponente dem- le opinioni di Ciani non impegnano il Pd e nemmeno il Gruppo. Il collega parlamentare ha tutto il diritto di esprimere la sua opinione, perché il pluralismo è sempre un valore, tra l’altro su un tema, la guerra, che interroga le coscienze di tutti noi e su cui è comprensibile che ci sia un’opinione diversa da parte di tanti cittadini, con i quali dobbiamo poter interloquire».

Leggi anche:  Ucraina, Pd e +Europa al governo Meloni: "Cosa aspettate a mandare nuovi aiuti difensivi a Kiev?"

«Ma la posizione del Pd sul conflitto in Ucraina non cambia perché per conquistare la pace bisogna che Putin smetta di fare la guerra. Io non amo il linguaggio bellico ma non è l’Ucraina ad avere iniziato le ostilità. Un Paese sovrano è stato aggredito e noi lo stiamo aiutando a resistere perché è chiaro che c’è un solo modo di arrivare alla pace: che l’aggressore si fermi. Non possiamo chiedere all’Ucraina di smettere di difendersi”, ha concluso Sereni.

Native

Articoli correlati