Calenda critica subito Elly Schlein: "Con lei Pd populista e radicale, serve il Terzo Polo"
Top

Calenda critica subito Elly Schlein: "Con lei Pd populista e radicale, serve il Terzo Polo"

Carlo Calenda pensa che con l'elezione di Elly Schlein a segretaria del Pd il partito sarà più a sinistra e quindi ci sarà più spazio per il Terzo Polo

Calenda critica subito Elly Schlein: "Con lei Pd populista e radicale, serve il Terzo Polo"
Preroll

globalist Modifica articolo

27 Febbraio 2023 - 11.56


ATF

Calenda, con i suoi ben noti toni da professorino, non ha perso tempo per parlare di ‘populismo’ nel Pd con la vittoria di Elly Schlein. Dimostrando di non saper distinguere tra populismo e sinistra. Un po’ come dire che Enrico Berlinguer (critico verso il modello capitalista) fosse un populista o lo fosse anche Achille Occhetto. Ma tant’è.

La verità è che Calenda, subito dopo i renziani, è un sostenitore della teoria secondo la quale un Pd spostato più a sinistra aprirà i famosi spazi al centro e rafforzerà il progetto del Terzo Polo. Così Carlo Calenda ha subito fatto partire i suoi siluri.

“Dopo l’elezione di Schlein il campo è ben definito: Pd/M5s su posizioni populiste radicali; Fdi guida la destra; il Terzo Polo che rappresenta riformisti, liberal democratici e popolari. Domani partirà un cantiere aperto e inclusivo per arrivare a un partito unico. Porte aperte».

Leggi anche:  Calenda ipotizza un 'centro forte' nel quale lui, Forza Italia e il Pd siano alleati
Native

Articoli correlati