Ucraina, Conte (M5s): "Serve un negoziato, l'alternativa è la Guerra Mondiale"
Top

Ucraina, Conte (M5s): "Serve un negoziato, l'alternativa è la Guerra Mondiale"

Ucraina, Conte (M5s): "Diciamolo alle democrazie che stiamo abbracciano la prospettiva di guerra mondiale e lo stiamo facendo consapevolmente".

Ucraina, Conte (M5s): "Serve un negoziato, l'alternativa è la Guerra Mondiale"
Giuseppe Conte
Preroll

globalist Modifica articolo

27 Gennaio 2023 - 16.00


ATF

La posizione del M5s e di Giuseppe Conte sull’Ucraina è chiara: basta con l’invio di armi. Dopo l’incontro con la ministra per le Riforme Elisabetta Casellati, il leader pentastellato è tornato sull’argomento. “In questo momento l’unica certezza è questo oltranzismo bellicista. Assistiamo a un sempre maggiore coinvolgimento dell’alleanza Nato in questo conflitto e purtroppo vediamo scomparire ormai all’orizzonte…da tanto tempo, un anno, non si parla più di pace e negoziato”.

“Lo abbiamo detto – ha rivendicato l’ex premier – dall’inizio: l’unica prospettiva reale, credibile per superare questo conflitto è imporre una svolta diplomatica, costante, faticosa. Questo non significa essere rassegnati alle condizioni che vorrebbe dettare la Russia. Noi non siamo neutrali in questa vicenda, dall’inizio abbiamo fermamente condannato questa aggressione criminale di Putin e della Russia”.

“Il problema è la via d’uscita: l’unica certezza in questo momento è questa escalation militare, stiamo abbracciando un’escalation militare, stiamo mandando arsenali sempre più sofisticati. Dall’inizio ci era stato detto anche da esponenti di autorevoli alleati nostri nell’ambito della Nato che se avessimo abbracciato questa prospettiva sarebbe stata la guerra mondiale. Allora diciamolo alle democrazie che stiamo abbracciano la prospettiva di guerra mondiale e lo stiamo facendo consapevolmente”.

Leggi anche:  Ucraina, il M5s ribadisce: "Basta con l'invio di armi inutili, serve un cessate il fuoco per salvare Kiev"

“Per noi bisognerebbe percorrere la strada del negoziato, che non mi sembra affatto un obiettivo che viene costruito come la storia insegna. Come si sono risolti gli altri conflitti? Con la distruzione totale dei Paesi belligeranti o con un percorso negoziale? E’ la storia che lo insegna, l’unico modo per uscirne è un percorso negoziale, non lo si vuole attraversare? Non si vuole assumersi la responsabilità di costruirlo? Benissimo, allora è solo l’escalation militare, ma significa cosa? Deflagrazione nucleare? Distruzione di tutti i Paesi coinvolti e forse anche degli altri, guerra mondiale? Questa è l’alternativa”.

Native

Articoli correlati