Top

Calenda: "Con Renzi la distanza è politica, non umana. Alle politiche vedremo"

Il leader di Azione, Carlo Calenda: "Abbiamo progetti differenti. Matteo Renzi scrive che a gennaio deciderà cosa fare alle politiche. Noi abbiamo già deciso"

Calenda: "Con Renzi la distanza è politica, non umana. Alle politiche vedremo"

globalist

2 Luglio 2022 - 11.14


Preroll

Terzo polo? Centristi? Liberal-democratici o cosa? «Oggi Matteo Renzi rivendica di essere stato decisivo in tutti i passaggi della legislatura: ha impedito la nascita del Governo Pd-5s; ha favorito la nascita del Governo Pd-5s (imponendo Conte); ha fatto cadere il Governo Pd-5s. Sostiene che per questa ragione lui è un grande politico e io no. Dipende dal modo in cui si intende la politica».

OutStream Desktop
Top right Mobile

Lo scrive su Facebook il leader di Azione, Carlo Calenda. «La nostra idea – spiega Calenda – era che l’alleanza con i 5S avrebbe fatto male all’Italia e non avrebbe determinato un calo della destra. La nostra sfida è quella di costruire un’area riformista forte con un lavoro serio e comportamenti netti e coerenti. Matteo ha anche parole di stima nei miei confronti che ricambio. Continuo a pensare che sia stato un ottimo Presidente del Consiglio. La distanza non è umana, ma politica”.

Middle placement Mobile

“Abbiamo progetti differenti. Matteo scrive che a gennaio deciderà cosa fare alle politiche. Noi abbiamo già deciso. Vedremo», conclude Calenda.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile