Top

Salvini straparla: "In Russia vado in rappresentanza del sentimento degli italiani"

Il capo della Lega ipotizza di andare da Putin o da chi per lui. E nasconde l'ennesima marchetta politica dietro la pace

Salvini straparla: "In Russia vado in rappresentanza del sentimento degli italiani"

globalist

28 Maggio 2022 - 10.25


Preroll

L’estremista di destra continua nei suoi traversimenti. Ma l’obiettivo resta uno e uno solo: prendere posizioni che vadano a favore (o quantomeno non contro) gli interessi del suo idolo Vladimir Putin. E quindi no alle armi in Ucraina, ma nel nome della pace. No alle sanzioni, ma nel nome della difesa del lavoro italiano.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Se fossero tutti come Salvini a quest’ora a Kiev ci sarebbe un governo fantoccio diretto da Putin sul modello della Bielorussia e metà dell’Ucraina sarebbe già stata annessa alla federazione russa attraverso i ‘metodi democratici’ che ben conosciuamo.

Middle placement Mobile

Ora però Salvini straparla: «Io sono piccolissimo, però la storia èfatta di piccolissimi mattoncini. Non vado a nome del governo, vado rappresentando il sentimento della maggioranza degli italiani: poi certezze di ascolto e di successo nessuno ne ha, ma è meglio una proposta di pace, di cessate il fuoco in più che in meno. Se poi il viaggio non dovesse realizzarsi, continueremo a fare queste richieste da lontano».

Dynamic 1

Lo ha sottolineato il segretario della Lega, Matteo Salvini, ospite di «Sabato anch’io», su Rai Radio1, in merito ad un suo eventuale viaggio in Russia. «L’iniziativa è semmai è un supporto al presidente del Consiglio, Mario Draghi, che ha chiamato ieri l’altro a Mosca ed è rimasto a lungo al telefono sulla questione dei porti, del grano, della mediazione e del cessate il fuoco. Quindi è semplicemente un ribadire, un sostenere, un aggiungere, un rafforzare. Poi, non mi voglio sostituire a niente e a nessuno», ha concluso il leader leghista.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage