Top

Alfano, il ministro dei record: è il più longevo della nostra storia repubblicana

Il titolare della Farnesina è al governo da 1836 giorni consecutivi. Nella sua carriera è stato ministro per quasi tremila giorni

Angelino Alfano
Angelino Alfano

globalist

7 Maggio 2018 - 12.52


Preroll

In pieno stallo post elettorale e con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella impegnato nel terzo giro di consultazioni con i partiti, resta una certtezza nella politica italiana: Angelino Alfano, ministro da record. Nonostante dopo 17 anni non sia più nemmeno parlamentare, Alfano con 1836 giorni consecutivi alla guida del ministero degli Esteri ha conquistato il titolo di ministro più longevo della storia della Repubblica italiana.
Mai nessuno ci era riuscito per così tanti giorni. Il primato sarà definitivamente battuto domani: esattamente l’8 maggio di dieci anni fa infatti Alfano giurava per la prima volta da ministro della Giustizia e da allora, salvo la parentesi dei 529 giorni del governo Monti, è sempre rimasto in sella.
Una carriera folgorante quella dell’ex delfino di Silvio Berlusconi, classe 1970, iniziata nella Democrazia cristiana e contrassegnata da molte esperienze di governo sempre alla guida di dicasteri pesanti. Come nell’ultima legislatura dove Alfano è stato prima ministro degli Interni nel governo Letta, di cui è stato anche vicepremier, e poi ministro degli Esteri con il premier Gentiloni. Ma già nel quarto governo Berlusconi, il politico agrigentino, aveva avuto un ministero importante come quello della Giustizia che aveva tenuto per ben 1175 giorni. Un totale di quasi tremila giorni di governo che lo hanno reso, per distacco, il ministro più longevo della seconda Repubblica.
Ex giovane democristiano, Alfano fu eletto nel 1996 all’Assemblea regionale siciliana e poi, cinque anni dopo, nel 2001 deputato. E’ diventato nel 2005 coordinatore regionale di Forza Italia in Sicilia e poi è stato rieletto deputato nel 2006 e nel 2008, quando con il quarto governo Berlusconi fu nominato Guardasigilli. E’ stato il più giovane inquilino di quel dicastero a 37 anni, 6 mesi e 8 giorni: una carica durata ben 1175 giorni.
Ora sembra prevalere l’incertezza sul futuro politico di Alfano ma il ministro non rieletto può contare su un curriculum unico.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile