La destra di Salvini trionfa, asfaltato Berlusconi
Top

La destra di Salvini trionfa, asfaltato Berlusconi

Il centro rischia di sparire, mentre la destra anti-immigrazione di Salvini trionfa pure nella regione rossa. Cicchitto e Alfano preoccupati attaccano il Pdl

La destra di Salvini trionfa, asfaltato Berlusconi
Preroll

Desk1 Modifica articolo

24 Novembre 2014 - 11.53


ATF

“Il risultato della Lega Nord alle elezioni regionali in Emilia Romagna è sensazionale, grandioso. Salvini, unico vero leader del centrodestra, ha raggiunto un obiettivo storico”. Sono state le prime parole di Massimo Bitonci, sindaco di Padova dopo l’esito delle regionali. “Questa è la Lega che vogliamo, quella che difende i nostri cittadini, quella dà fastidio ai potenti, quella che non ha paura di prendere posizioni scomode”. Matteo Salvini ha poi commentato trionfante “le elezioni le vedo più vicine dopo questo risultato perché tutti i dati economici stanno condannando la politica economica del governo Renzi. Quindi lui meglio di tutti sa che non può andare avanti per mesi o per anni. E quindi in primavera immagino si voti e noi siamo pronti. Non partecipo cosi’ per partecipare, come de Coubertin. Io sono arrabbiato nero per come il Milan non ha vinto ieri sera. Io se partecipo provo a vincere.” Anche Roberto Maroni su twitter esprime la sua soddisfazione: “Grande Lega Nord, grande Matteo Salvini, il futuro della nuova politica passa da noi”.

Leggi anche:  Vigile ucciso da un colpo di pistola partito dopo averla data alla fidanzata: indagata la ragazza

Le parole di Angelino Alfano leader di Ncd sono invece preoccupate: “In Emilia Romagna Lega e Pdl avevano il 37% ora il 26% la somma e’ a perdere: al Nord Lega vincente in un centrodestra perdente”

“Il tentativo di omicidio di Forza Italia nei confronti di Ncd si è tradotto in un suicidio sia in Calabria sia in Emilia”. Lo ha scritto su Twitter Fabrizio Cicchitto che punta il dito sul “fallimento del federalismo regionale”. Le colpe per l’esponente di Ncd sono “sia delle vicende riguardanti quasi ovunque i rimborsi dei consiglieri regionali” sia delle ” regioni, in quanto tali che hanno fallito proprio nella gestione della cosa pubblica”. Ha concluso Cicchito “questo voto mette in questione alla radice sia la leadership di Berlusconi, sia la dissennata linea politica seguita in questi mesi dal gruppo dirigente di Forza Italia che e’ andata a zig-zag quasi guidasse un sidecar. Cosi in Calabria Forza Italia ha ricercato scientificamente la sconfitta rifiutando pregiudizialmente l’apporto del nuovo centrodestra che ha ottenuto uno splendido risultato. In Emilia Forza Italia ha lavorato per Salvini. E ne è stata ripagata da un risultato al limite dell’umiliazione. Fi non ha capito che la Lega di Salvini non è più quella di Bossi e di Maroni ma che essa lancia una alternativa politica di estrema destra, lepenista e razzista, con la quale non è possibile nessuna alleanza delle forze di centro”. Di conseguenza, per Cicchitto, il centro destra va rifatto daccapo anche perché Forza Italia contro il Ncd ha cercato di perpetrare un omicidio che si è convertito in un suicidio. “In sostanza il Ncd deve lavorare per essere interlocutore di quei milioni di italiani che non hanno votato più per il Pdl nel 2013, per Forza Italia nel 2014 e che adesso stanno accentuando ancora di più il loro distacco”

Leggi anche:  Paradossi dell'astensione: così si favoriscono i politici scadenti che stanno rovinando il paese

Un Brunetta senza troppa fantasia su twitter scrive “Stai sereno, Matteo. Stai sereno. Contento tu…”. Si è rivolto però al Matteo sbagliato, al premier Renzi, quando colui che dovrebbe intimorirlo è Matteo Salvini. Caro Brunetta, sono gli italiani a dimostrare di non essere più sereni.

Per leggere le dichiarazioni di Salvini sull’immigrazione dette dopo il risultato del voto in Emilia [url”clicca qui”]http://www.globalist.it/Secure/Detail_News_Display?ID=65669&typeb=0[/url]

[GotoHome_Torna alla Home]

Native

Articoli correlati