Un 21enne tunisino è stato ucciso nel parco della Montagnola, il sindaco Lepore: "Ora Piantedosi intervenga"
Top

Un 21enne tunisino è stato ucciso nel parco della Montagnola, il sindaco Lepore: "Ora Piantedosi intervenga"

Un 21enne di origini tunisine è stato ucciso ieri sera a Bologna, nel parco della Montagnola, dopo essere stato coinvolto in un'aggressione.

Polizia
Polizia
Preroll

globalist Modifica articolo

16 Maggio 2024 - 11.40


ATF

Un 21enne di origini tunisine è stato ucciso ieri sera a Bologna, nel parco della Montagnola, dopo essere stato coinvolto in un’aggressione. Il giovane, incensurato, è stato ferito all’altezza del costato ed è stato trovato ai piedi della scalinata del Pincio.

Nell’immediato è stato soccorso ma è deceduto poco dopo in ospedale. Attualmente gli uffici investigativi stanno cercando di ricostruire il tutto con le immagini delle telecamere di videosorveglianza. Secondo quanto comunicato dalle forze dell’ordine, era stata ipotizzata una rapina ma, al momento, non è ancora stato chiarito il motivo dell’aggressione.

 Il sindaco di Bologna, Matteo Lepore, questa mattina ha sentito il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi, dopo aver appreso dell’omicidio. «Un episodio gravissimo che si aggiunge agli ultimi di questi giorni», commenta Matilde Madrid, capo di gabinetto del Comune. Il sindaco ha sentito il ministro «per chiedere un intervento accurato e risolutivo, e anche Prefetto e Questore. I cittadini sono stanchi di avere paura. Il Comune, insieme a tante realtà, sta per dare avvio a una rassegna di tre mesi nel parco della Montagnola, con eventi ogni sera per costruire un presidio culturale nella zona, ma sull’area esterna dal Pincio e Piazza XX Settembre occorre una soluzione. Siamo pronti a collaborare con le forze dell’ordine e chiediamo che il ministro intervenga al più presto».

Leggi anche:  Il frastuono e il silenzio: arriva il film su Toni Negri
Native

Articoli correlati