Un 18enne del Gambia ucciso a bastonate da un gruppo di pakistani: erano tutti richiedenti asilo
Top

Un 18enne del Gambia ucciso a bastonate da un gruppo di pakistani: erano tutti richiedenti asilo

A Canelli un 18enne del Gambia è stato aggredito e ucciso da un gruppo di altri richiedenti asilo, di origine pakistana, armati di bastoni e catene. 

Un 18enne del Gambia ucciso a bastonate da un gruppo di pakistani: erano tutti richiedenti asilo
Preroll

globalist Modifica articolo

2 Maggio 2024 - 10.32


ATF

Un 18enne del Gambia, richiedente asilo, è morto dopo esser stato aggredito e colpito a bastonate da parte di un gruppo di pakistani, anche loro in attesa di asili. E’ accaduto la sera del 30 aprile, in pieno centro a Canelli in provincia di Asti, sotto gli occhi dei passanti.

Il giovane era ospite del Cas di Cassinasco. Immediatamente trasportato all’ospedale di Alessandria per lui non c’è stato nulla da fare. Stando alle prime ricostruzioni sarebbe stato aggredito da un gruppo di altri richiedenti asilo, di origine pakistana, armati di bastoni e catene. 

A quanto si apprende la scena sarebbe stata filmata dalle telecamere di sorveglianza della zona e le cui immagini sono ora al vaglio degli inquirenti.

Ricoverato in coma la vittima è morta nel reparto di terapia intensiva. Uno degli aggressori di 20 anni, pakistano, è stato fermato dai carabinieri ed è ora accusato di omicidio. Stando ai primi accertamenti la lite sarebbe scoppiata per motivi futili.

Leggi anche:  Si presenta in caserma con il cadavere della moglie in un furgone: i due stavano discutendo per l'affidamento dei figli
Native

Articoli correlati