Un operaio di 59 anni è morto alla vigilia del Primo maggio: l'uomo è caduto dal muletto su cui lavorava
Top

Un operaio di 59 anni è morto alla vigilia del Primo maggio: l'uomo è caduto dal muletto su cui lavorava

Gioia del Colle, un operaio di 59 anni è morto dopo esser stato sbalzato da un muletto che stava manovrando in un’azienda metalmeccanica.

Un operaio di 59 anni è morto alla vigilia del Primo maggio: l'uomo è caduto dal muletto su cui lavorava
Morti sul lavoro
Preroll

globalist Modifica articolo

1 Maggio 2024 - 17.43


ATF

Ennesimo morto sul lavoro, proprio a poche ore dal Primo maggio. E’ avvenuto in provincia di Bari, a Gioia del Colle, dove un operaio di 59 anni è morto dopo esser stato sbalzato da un muletto che stava manovrando in un’azienda metalmeccanica. Le gravi ferite riportate in seguito alla caduta hanno portato l’uomo alla morte. 

«Con profondo sgomento ho appreso la drammatica notizia del decesso di un nostro concittadino sul proprio posto di lavoro. A nome dell’intera comunità di Gioia del Colle, esprimo tutta la mia vicinanza ed il mio cordoglio ai familiari e a tutte le persone colpite da questo immane dolore», scrive sui social il sindaco di Gioia del Colle Giovanni Mastrangelo.

Sul posto, subito dopo la tragedia avvenuta ieri, sono intervenuti i soccorritori del 118, i carabinieri e gli ispettori del Servizio di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro. La salma è a disposizione della magistratura ed è stata portata al Policlinico del capoluogo pugliese.

Leggi anche:  Un operaio di 58 anni è morto a Ceprano, colpito in testa da una trave di metallo mentre era al lavoro
Native

Articoli correlati