Operaio muore stritolato: risucchiato dalla bocca di aspirazione del macchinario trita rifiuti
Top

Operaio muore stritolato: risucchiato dalla bocca di aspirazione del macchinario trita rifiuti

Ancora una vittima. Incidente mortale sul lavoro ieri intorno alle 23.30 nel comune di Cusago. La vittima è un giovane operaio dell'Impresa Convertini che si occupa di stoccaggio di rifiuti

Operaio muore stritolato: risucchiato dalla bocca di aspirazione del macchinario trita rifiuti
Preroll

redazione Modifica articolo

20 Aprile 2024 - 09.45 Tivoli


ATF

Ancora una vittima. Incidente mortale sul lavoro ieri intorno alle 23.30 nel comune di Cusago. La vittima è un giovane operaio dell’Impresa Convertini srl di 23 anni di origini egiziane. L’azienda di viale Europa 72 si occupa di stoccaggio e trattamento di rifiuti speciali.

Stando a una prima ricostruzione dei vigili del Fuoco, l’operaio, per cause in corso di accertamento, durante una manovra sarebbe stato violentemente risucchiato dalla bocca di aspirazione del macchinario trita rifiuti.

Il recupero del corpo è stato effettuato dai vigili del Fuoco di via Sardegna e di Corbetta supportati dall’Unimog della sede centrale di via Messina. Le indagini sono affidate alla procura di Milano. Sul posto anche 118, Carabinieri di Corsico e ATS.

Leggi anche:  Camion carico di bestiame si rovescia sull'A4: i bovini in fuga lungo l'autostrada paralizzano il traffico
Native

Articoli correlati