Ilaria Salis, il padre annuncia: "Chiederemo gli arresti domiciliari in Ungheria"
Top

Ilaria Salis, il padre annuncia: "Chiederemo gli arresti domiciliari in Ungheria"

Roberto Salis, padre di Ilari, detenuta da oltre un anno a Budapest: "Finalmente presenteremo l'istanza per i domiciliari in Ungheria".

Ilaria Salis, il padre annuncia: "Chiederemo gli arresti domiciliari in Ungheria"
Ilaria Salis
Preroll

globalist Modifica articolo

12 Marzo 2024 - 15.30


ATF

Gli avvocati di Ilaria Salis chiederanno gli arresti domiciliari in Ungheria. Ad annunciarlo è Roberto Salis, il padre della 39enne detenuta a Budapest, in una conferenza stampa nella sede del Parlamento Europeo di Strasburgo.

«A breve ci sarà la prima udienza operativa, perché finora è stata un’udienza preliminare. Avrà anche un momento importante, perché finalmente presenteremo l’istanza per i domiciliari in Ungheria. Finora l’istanza per i domiciliari è stata presentata ben tre volte, però facevamo richiesta dei domiciliari in Italia, perché i problemi di sicurezza che riguardano il caso di nostra figlia non ci consigliavano di fare altrimenti. Sarà un’istanza presentata alla luce anche di quelle che sono le norme europee».

«C’è una decisione quadro del 2009, la numero 829 che è stata realizzata espressamente per cercare di garantire che qualsiasi cittadino europeo, dovunque compia un reato, abbia gli stessi diritti di condizioni di carcerazione alternative rispetto a chi risiede nel Paese dove avviene il fatto».

Leggi anche:  Gasparri 'insulta' Roberto e Ilaria Salis: "Se il padre l'avesse educata meglio oggi avrebbe un problema in meno"
Native

Articoli correlati