Crollo di Firenze, il procuratore capo: "Tra i lavoratori molti migranti irregolari"
Top

Crollo di Firenze, il procuratore capo: "Tra i lavoratori molti migranti irregolari"

Crollo di Firenze, il procuratore capo Spiezia: "Risulta, da prime verifiche compiute, che per alcuni operai vi fosse irregolarità per quanto riguarda la loro presenza sul territorio nazionale".

Crollo di Firenze, il procuratore capo: "Tra i lavoratori molti migranti irregolari"
Il luogo dell'incidente a Firenze
Preroll

globalist Modifica articolo

19 Febbraio 2024 - 15.03


ATF

Nel cantiere in cui è crollata una trave uccidendo cinque operai a Firenze, il procuratore capo di Firenze ha rilevato che molti lavoratori erano migranti irregolari. Lo ha detto, parlando ai giornalisti, Filippo Spiezia, in merito al cantiere Esselunga di via Mariti.

“Risulta, da prime verifiche compiute, che per alcuni operai vi fosse irregolarità per quanto riguarda la loro presenza sul territorio nazionale. Questo è un discorso diverso dalla verifica delle posizioni contrattuali. Mi riferisco alla posizione di queste persone e le norme di ingresso nel territorio nazionale”.

Leggi anche:  Muore al concerto dei Subsonica, un 47enne è caduto dalle scale dopo una lite: al vaglio le immagini delle telecamere
Native

Articoli correlati