Tentarono di uccidere un connazionale in un ristorante: arrestati 3 cinesi di 19, 20 e 31 anni
Top

Tentarono di uccidere un connazionale in un ristorante: arrestati 3 cinesi di 19, 20 e 31 anni

Milano, arrestati tre uomini cinesi di 19, 20 e 31 anni, con l’accusa di tentato omicidio aggravato ai danni di un connazionale. All'origine del fatto ci sarebbero antichi dissapori tra la vittima e uno dei tre indagati.

Tentarono di uccidere un connazionale in un ristorante: arrestati 3 cinesi di 19, 20 e 31 anni
Un fotogramma dell'aggressione ai danni di un cittadino cinese
Preroll

globalist Modifica articolo

11 Gennaio 2024 - 09.32


ATF

A Milano sono stati arrestati tre uomini cinesi di 19, 20 e 31 anni, con l’accusa di tentato omicidio aggravato ai danni di un connazionale di 25 anni, avvenuto il 10 aprile 2023 all’interno di un ristorante in via Lomazzo. 

La vittima è stata raggiunta da un uomo entrato nel locale indossando un casco integrale nero e colpito con un grosso coltello al collo e al torace. All’origine del fatto ci sarebbero antichi dissapori tra la vittima e uno dei tre indagati che ha materialmente compiuto l’aggressione.

Il 10 aprile, dopo aver saputo della presenza della vittima in zona Chinatown, uno degli indagati ha intercettato e seguito la vittima, comunicandone poi la posizione all’interno del ristorante al complice che, dopo essersi preparato vestendosi in modo tale da non essere riconosciuto dalle telecamere, ha rapidamente raggiunto la vittima all’interno del locale dove ha compiuto la violenta aggressione prima di darsi alla fuga e cambiarsi nuovamente aiutato dal terzo complice 19enne: quest’ultimo ha anche avuto il ruolo di sbarazzarsi del borsone con all’interno gli indumenti utilizzati per l’esecuzione materiale del tentato omicidio.

Leggi anche:  Maestra d'asilo teneva fermi i bambini con la forza, la 45enne è finita ai domiciliari grazie alle intercettazioni
Native

Articoli correlati