Migranti, il dolore del vescovo di Agrigento: "Quella della bimba era una morte annunciata"
Top

Migranti, il dolore del vescovo di Agrigento: "Quella della bimba era una morte annunciata"

Lo ha detto l'arcivescovo di Agrigento Alessandro Damiano commentando il naufragio nel quale è morta una bambina di due anni

Migranti, il dolore del vescovo di Agrigento: "Quella della bimba era una morte annunciata"
L'arcivescovo di Agrigento Alessandro Damiano
Preroll

globalist Modifica articolo

21 Novembre 2023 - 22.14


ATF

Una vera tragedia. E siamo tutti colpevoli. «C’è il titolo di un romanzo, Cronaca di una morte annunciata ma questo non è un romanzo ma è una realtà che è ormai quasi quotidiana nel Mediterraneo centrale, alcune delle tragedie le conosciamo, come quella di ieri, ce ne sono altre invece a noi sconosciute, sono tante ma anche se fosse stata una sola sarebbe già stato il naufragio dell’umanità». 

Lo ha detto l’arcivescovo di Agrigento Alessandro Damiano. «Si tratta – aggiunge – di vittime innocenti e ci tocca la parte emozionale, ma dobbiamo capire che non solo quella dei bambini ma ogni vita umana è preziosa. I bambini che annegano nel Mediterraneo – prosegue Damiano -, quelli che muoiono in Ucraina, Israele e Palestina e tutti quelli che muoiono in ogni angolo della Terra nell’indifferenza generale, perché non basta emozionarsi, ma bisogna trovare anche le via di azione». 

Leggi anche:  I vescovi contro il governo Meloni: "Quelli dell'accordo Italia-Albania sono soldi buttati al mare"
Native

Articoli correlati