Ucciso durante una rapina a mano armata, aveva provato a inseguire i ladri
Top

Ucciso durante una rapina a mano armata, aveva provato a inseguire i ladri

Antonio Morione, 41 anni, era il proprietario di una pescheria

Ucciso durante una rapina a mano armata, aveva provato a inseguire i ladri
Antonio Morone
Preroll

globalist Modifica articolo

24 Dicembre 2021 - 10.10


ATF

Il titolare di una pescheria, Antonio Morione, è rimasto ucciso nel corso di una rapina a mano armata a Boscoreale (Napoli). Aveva 41 anni. 

Morione ha reagito alla rapina e inseguito i ladri che, per assicurarsi la fuga, hanno sparato  alcuni colpi d’arma da fuoco. Morione è morto poco dopo essere stato trasportato in ospedale. Indagano i carabinieri.

Morione è stato colpito al volto da un solo proiettile dei quattro sparati dai banditi. I carabinieri della Compagnia e del Nucleo Investigativo di Torre Annunziata hanno trovato quattro bossoli calibro 9×21 in via della Rocca, dove si trova l’esercizio commerciale. I delinquenti hanno compiuto la rapina a mano armata, ma il titolare ha reagito e ha inseguito i rapinatori. Per assicurarsi la fuga, uno dei banditi ha sparato alcuni colpi d’arma da fuoco ferendo gravemente Antonio Morione, il quale è morto poco dopo essere stato portato in ospedale.

Leggi anche:  Il clan Contini controllava l'ospedale San Giovanni Bosco, 11 arresti: "Comandavano la mensa e lo spaccio interno"
Native

Articoli correlati