Top

Madre di due bimbi muore di Covid nelle Filippine: un Comune delle Cinque Terre adotta i figli

La comunità di Corniglia nha avviato subito una raccolta fondi per aiutare la famiglia di Manila

Madre di due bimbi muore di Covid nelle Filippine: un Comune delle Cinque Terre adotta i figli
Corniglia

globalist

30 Novembre 2021 - 11.13


Preroll

Una storia incredibile di umanità ed altruismo in un borgo delle Cinque Terre: i cittadini di Corniglia, sarebbero pronti ad adottare a distanza due bimbi filippini rimasti orfani di madre morta a causa del Covid.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Nel vano tentativo di assicurarle tutte le cure necessarie, il marito della donna si era fortemente indebitato con un ospedale di Manila. In soccorso della famiglia filippina è però intervenuta la comunità parrocchiale di San Pietro Apostolo della cittadina ligure.

Middle placement Mobile

Il legame che unisce Manila e Corniglia è rappresentato da Jenny Hernandez, trasferitasi nella cittadina ligure da qualche anno insieme al marito e ai due figli per lavorare come assistente domiciliare. Proprio qui a ottobre viene a sapere che Janice Taño Garcia, sua nuora di 26 anni, ha perso la battaglia contro il Covid in un ospedale di Manila.

Dynamic 1

Raccolta fondi – I cornigliesi hanno avviato subito una raccolta fondi per aiutare il figlio di Jenny, Joenel Garcia, a pagare il debito di un milione di pesos filippini (circa 17.500 euro), di cui lo Stato rimborsa solo il 65%, con la clinica privata che ha avuto in cura Janice. In pochi giorni spediscono 2.800 euro nelle Filippine, circa metà della cifra necessaria.

Adozione a distanza – La solidarietà di Corniglia non si ferma però all’aiuto col debito. I cittadini si sono infatti detti pronti a mantenere i due orfani della coppia, il più piccolo nato poche settimane prima della perdita della madre. “Vogliamo adottarli a distanza raccogliendo cento euro al mese, che manderemo loro per almeno due anni.

Dynamic 2

Sembra una cifra davvero piccola, ma permetterà a Joenel di poter mantenere serenamente i bambini”, ha spiegato la comunità parrocchiale al quotidiano Città della Spezia.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage