Top

L'indagine: i no-vax 'schedano' i giornalisti che seguono le proteste di piazza

Gli attivisti vogliono poter fornire informazioni nelle chat di Telegram.
 E' una delle ipotesi degli investigatori che hanno indagato 4 manifestanti per alcune aggressioni nei confronti di cronisti 

Marcia No pass
Marcia No pass

globalist Modifica articolo

12 Novembre 2021 - 18.42


Preroll

L’ipotesi mette i brividi, come una schedatura: un “censimento” dei giornalisti al lavoro nelle piazze dei No green pass per poter fornire informazioni nelle chat di Telegram.
 E’ una delle ipotesi su cui stanno lavorando gli investigatori che oggi hanno indagato 4 manifestanti No green pass per alcune aggressioni nei confronti di cronisti avvenute a Milano. 
I carabinieri stanno verificando lo scenario emerso nel corso degli approfondimenti sui 4 esponenti del movimento, che potrebbero aver avuto questo ruolo di “investigatori” nel corteo. In diverse occasioni, infatti, è stato accertato che sono state raccolte informazioni sui lavoratori dell’informazione, diventati negli ultimi mesi obiettivo di insulti e aggressioni fisiche.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile