Basta provocazioni no green pass: sabato gli antifascisti davanti alla sede della Cgil
Top

Basta provocazioni no green pass: sabato gli antifascisti davanti alla sede della Cgil

Il presidente del Comitato Permanente Antifascista e segretario milanese Anpi, Roberto Cenati: "Troppo spesso presa di mira durante le ultime manifestazioni"

La camera del lavoro di Milano
La camera del lavoro di Milano
Preroll

globalist Modifica articolo

28 Ottobre 2021 - 16.05


ATF

Una iniziativa doverosa viste le provocazioni e vista la mano fin troppo morbida contro i fascisti.

 “Il Comitato Permanente Antifascista contro il terrorismo per la difesa dell’ordine repubblicano è convocato per sabato 30 ottobre alle ore 16 sul piazzale antistante la Camera del Lavoro per prendere posizione contro i gravissimi fatti avvenuti a Milano nel corso dei cortei no vax e no green pass”. In vista delle nuove manifestazioni in programma sabato a Milano, l’Anpi provinciale si schiera ufficialmente in difesa della Cgil milanese, troppo spesso presa di mira durante le ultime manifestazioni.

“La manifestazione di sabato 23 ottobre che ha visto per la prima volta la partecipazione del gruppo neonazista Do.ra e la presenza di un ex Br, mai dissociatosi dalla lotta armata, si è conclusa con il tentato assalto alla Camera del Lavoro di Milano- afferma il presidente del Comitato e segretario milanese Anpi, Roberto Cenati- e analoga situazione si era creata sabato 16 ottobre con il tentato attacco, da parte di provocatori, alla sede sindacale”.

Leggi anche:  La denuncia della Cgil: "Lavoratore perde un braccio e viene abbandonato in strada come un sacco di rifiuti"

Per Cenati “non è più accettabile, inoltre, che piazza Fontana sia diventata luogo di appuntamento per chi poi sfila per le strade di Milano, paralizzando la città, scontrandosi con le forze dell’ordine, con l’intenzione di prendere di mira importanti obiettivi”.

Native

Articoli correlati