Top

Omicidio del tabaccaio di Asti: confermate in appello le condanne a 30 anni

L'esercente su ucciso mentre tentava di proteggere la moglie il 19 dicembre 2014 da cinque malviventi

Tribunale di Torino

globalist

22 Giugno 2021


Preroll

Nella vicenda del tabaccaio di 37 anni, Manuel Bacco, ucciso nel suo negozio il 19 dicembre 2014 nel tentativo di difendere la moglie da una rapina e di bloccare i malviventi, La Corte d’Assise e d’Appello di Torino ha confermato la sentenza di primo grado a 30 anni di reclusione per i cinque imputati per omicidio.
Il pm in primo grado aveva chiesto l’ergastolo per i 5 imputati chiamati a rispondere di omicidio aggravato e tentata rapina, stessa richiesta che è stata rinnovata in appello.  “Le sentenze non si commentano, si impugnano, faremo ricorso”, commenta Mauro Anetrini, legale di uno degli imputati.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage