Top

Aggressione a Padova, Alessandro Zan: "La legge contro l'omofobia è più urgente che mai"

Il relatore della legge: "Da padovano sono profondamente scosso, perché Padova è una città che, in particolare negli ultimi anni, ha fatto dei diritti e dell'inclusione una bandiera".

Alessandro Zan
Alessandro Zan

globalist Modifica articolo

20 Settembre 2020 - 14.59


Preroll

Alessandro Zan, deputato Pd e relatore della legge contro omotransfobia e misoginia, ha commentato amaramente la nuova aggressione omofobba avvenuta ieri a Padova a danno di due ragazzi che sono stati picchiati da sei persone per essersi baciati: “Marlon e Mattias venerdì sera si sono scambiati un bacio nel pieno centro di Padova. Per questo sono stati inseguiti, insultati e quindi aggrediti da un branco di vigliacchi, che ha mandato un loro amico in ospedale. Da padovano sono profondamente scosso, perché Padova è una città che, in particolare negli ultimi anni, ha fatto dei diritti e dell’inclusione una bandiera”.
“Questo ennesimo attacco, nel cuore di una città all’avanguardia sul rispetto dei diritti – continua – dimostra come la legge contro l’omotransfobia e la misoginia non sia davvero più rinviabile: per questo in ottobre l’approveremo alla Camera, e poi passerà al Senato, dove verrà approvata definitivamente in tempi rapidi. Voglio esprimere a Mattias, a Marlon e al loro amico tutta la mia solidarietà. Ma soprattutto voglio ringraziarli per aver denunciato pubblicamente questa violenza gratuita e terribile. Ogni voce che si leva forte contro l’odio omotransfobico è un passo in più per cambiare questo Paese. Insieme, dalle strade delle nostre città fino alle istituzioni”, conclude.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile