Abbiamo sempre il dovere dell’esercizio della memoria del 2 agosto. Anche quest’anno

Bisogna rivordare i 40 anni dalla strage camminando in via Indipendenza e sostando, nel corso della giornata, in Stazione offrendo loro un fiore.

Strage di Bologna

Strage di Bologna

globalist 22 luglio 2020
di Simonetta Saliera
In quest’anno di grande dolore per tutti è doveroso non dimenticare le 85 vittime e gli oltre 200 feriti della strage alla Stazione di Bologna non solo con il pensiero, ma anche con un gesto: camminando in via Indipendenza e sostando, nel corso della giornata, in Stazione offrendo loro un fiore.
Le 85 persone che hanno perso la vita, i sopravvissuti e le famiglie che sono sprofondate in un dolore senza fine hanno il diritto alla nostra vicinanza e noi tutti abbiamo sempre il dovere dell’esercizio della memoria del 2 agosto. Anche quest’anno.
*già presidente dell'Assemblea legislativa regionale