Top

Poesie che inneggiano le Ss naziste: tutti contro Samonà ma Salvini protegge l'assessore

Perfino dal Carroccio avevano chiesto l'allontanamento dell'assessore leghista ai Beni culturali in Sicilia. Capitan Nutella non si scompone: "Per gli studi storici e le poesie ognuno vanta quelli che crede"

Salvini e Samonà
Salvini e Samonà

globalist Modifica articolo

11 Giugno 2020 - 19.34


Preroll

L’amico di Savoini, che è notoriamente un estremista di destra fin dai tempi di Radio Padania, poteva tiorbarsi per un mezzo fascista, rimatore di mariti e estimatore di un personaggio oscuro dell’eversione fascista come Delle Chiaie
“A parte il fatto che ha smentito, poi io guardo alle persone per quello che fanno. I nazisti sono stati dei delinquenti come i comunisti. Per quel che mi riguarda, nazismo e comunismo se la giocano a milioni di morti e di vittime e sono una pagina di storia da cancellare”.
Così Matteo Salvini, parlando a ‘Porta a Porta’ del caso dell”inno’ alle Ss naziste attribuito all’assessore leghista ai Beni culturali in Sicilia, Alberto Samonà.
“Per quello che riguarda gli studi storici e le poesie ognuno vanta quelli che crede, io agli esponenti della Lega chiedo onestà, concretezza, velocità, semplicità”, ha sottolineato il leader della Lega.

OutStream Desktop
Top right Mobile

La vicenda era così imbarazzante che perfino i leghisti siciliani avevano chiesto di allontanare Samonà. Ma se c’è di mezzo il fascismo o il nazismo Salvini non si scompone e minimizza.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile