Top

I fascisti tornano a provocare: una croce celtica sulla lapide dei partigiani

La lapide di Via Moncucco, inaugurata nel 2013, commemora la memoria di tre partigiani. Sdegno dell'Anpi: "vergognoso"

La lapide imbrattata
La lapide imbrattata

globalist

30 Settembre 2018 - 14.22


Preroll

Rinaldo Soli, segretario di Alleanza Popolare Ecologista, ha segnalato in una nota che “nella notte di sabato è stata imbrattata la lapide partigiana di via Moncucco con una croce celtica”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

”È un oltraggio alla Memoria. Un insulto al valore di tre partigiani che donarono la loro giovane vita per la libertà dell’Italia dall’oppressione nazifascista. Chiediamo alle istituzioni di dare una risposta forte contro questi rigurgiti fascisti. Esprimiamo solidarietà e vicinanza alla Sezione Anpi Barona di Milano, vittima per l’ennesima volta di atti indegni”.

Middle placement Mobile

La lapide è posta a memoria di tre partigiani, Luigi Bossi, deportato e morto nel campo di concentramento di Mathausen nel 1945, Attilio Lombardi e Alvez Sturaro, entrambi fucilati dai fascisti. 

Dynamic 1

“Ferma condanna per il vergognoso imbrattamento” della lapide dedicata a tre partigiani all’interno del parco di via Moncucco è stata espressa dall’Anpi Provinciale di Milano.”L’ignobile azione – spiega Roberto Cenati, presidente dell’Anpi milanese – offende la memoria di chi ha combattuto per la libertà di tutti noi e Milano capitale della Resistenza. Chiediamo alle pubbliche autorità di intervenire per individuare i neofascisti responsabili di questo vergognoso oltraggio, in aperto contrasto con i principi della Costituzione repubblicana e le leggi Scelba e Mancino”.

 

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage