Top

Partecipò alla Conferenza di Fratelli d'Italia: richiamo disciplinare per il direttore del Tg2 Sangiuliano

E' emerso che era stato autorizzato a moderare la presentazione di un libro e non certo a fare un comizio.

Partecipò alla Conferenza di Fratelli d'Italia: richiamo disciplinare per il direttore del Tg2 Sangiuliano
Sangiuliano

globalist

18 Maggio 2022 - 12.29


Preroll

Ha avuto conseguenze, seppur lievi, la partecipazione alla Conferenza programmatica di Fratelli d’Italia, del direttore del Tg2 Sangiuliano. E’ emerso che era stato autorizzato a moderare la presentazione di un libro e non certo a fare un comizio.

OutStream Desktop
Top right Mobile

La conferma viene dalla Rai che ha mandato una nota chiarificatoria:

Middle placement Mobile

Lo scorso venerdì 29 aprile il direttore del Tg2, Gennaro Sangiuliano, al pari degli esponenti politici è intervenuto dal palco alla convention politico-elettorale di Fratelli d’Italia “Italia, energia da liberare”, con un discorso in prima persona di carattere politico sul “ruolo dei conservatori italiani”, in occasione di quella che i giornali hanno apostrofato come “giornata di avvio della campagna elettorale di Fdi”, “inizio del percorso per portare Giorgia Meloni a Palazzo Chigi”, “atto fondativo del nuovo partito dei conservatori”.
Il discorso di Sangiuliano aveva la funzione di introdurre l’intervento della leader del partito Meloni, immediatamente successivo.
Secondo quanto è noto in base a notizie di stampa e confermato da numerosi comunicati del sindacato Usigrai, in Rai vige un regolamento che prevede la necessità di richiedere specifica autorizzazione per i giornalisti che intendono partecipare ad eventi esterni. In particolare, al momento sarebbero in vigore limitazioni alla partecipazione di eventi pubblici.
In base a indiscrezioni riportate da diversi organi di informazione, Sangiuliano avrebbe chiesto all’Azienda l’autorizzazione a moderare un dibattito alla convention politica di Fdi e non a tenere un intervento politico in prima persona, come invece poi è accaduto.

L’interrogazione era stata posta dall’onorevole Anzaldi:
Si chiede se il direttore del Tg2 Sangiuliano abbia chiesto specifica autorizzazione per intervenire alla convention politico-elettorale di Fdi di Milano con un discorso politico in prima persona e che tipo di autorizzazione abbia chiesto. Nel caso in cui l’Azienda abbia autorizzato la partecipazione, per quale motivo lo abbia fatto e perché non abbia valutato l’evidente inopportunità di esporre il direttore di un telegiornale del servizio pubblico in una manifestazione di partito dal chiaro carattere politico-elettorale, creando un evidente cortocircuito con i principi di imparzialità, indipendenza e pluralismo propri del servizio pubblico.
Nel caso in cui l’autorizzazione richiesta fosse riferita alla moderazione di un dibattito e non, come poi è avvenuto, all’intervento in prima persona dal palco per un discorso politico, se l’Azienda non ritenga doveroso prendere provvedimenti ed eventualmente di che tip
o

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage