Top

Kiev sull'invasione russa: "Come nel 1943, quando dietro il successo nazista c'erano i segnali della sconfitta"

A fare il paragone su Twitter è Mykhailo Pdolyak: "L'orologio ha cominciato a ticchettare, ma i russi-nazisti ancora non credono alla realtà"

Kiev sull'invasione russa: "Come nel 1943, quando dietro il successo nazista c'erano i segnali della sconfitta"
Mykhailo Pdolyak.

globalist

20 Giugno 2022 - 18.02


Preroll

Guerra in Ucraina, al momento tutti gli scenari sono possibili, visto che la pace non è all’orizzonte. La situazione in Ucraina è un po’ come nel 1943, quando dietro l’apparente successo nazista si vedevano i segnali della futura sconfitta. A fare il paragone su Twitter è Mykhailo Pdolyak.

OutStream Desktop
Top right Mobile

«Facendo il paragone con la Seconda guerra mondiale, siamo al 1943. L’orologio ha cominciato a ticchettare, ma i russi-nazisti ancora non credono alla realtà. Quando (il portavoce del Cremlino Dmitry) Peskov dice che il Csto non raggiungerà la Russia, significa una sola cosa, nessuno vuole prendere parte alla sanguinosa impresa e unirsi ai ranghi dei criminali di guerra», scrive su Twitter il consigliere della presidenza ucraina.

Middle placement Mobile

Il Csto, l’Organizzazione del Trattato di Sicurezza Collettiva, è un’alleanza militare creata il 15 maggio 1992, che unisce la Russia e cinque ex repubbliche sovietiche: Kazakistan, Armenia, Kirghizistan, Uzbekistan e Tagikistan.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage