Top

Embargo, l'Ungheria pone una condizione sul petrolio russo: "Che siano esclusi gli oleodotti"

Per Budapest, lo stop alle importazioni dovrebbe valere solo per il petrolio trasportato via mare.

Embargo, l'Ungheria pone una condizione sul petrolio russo: "Che siano esclusi gli oleodotti"
Putin e Orban

globalist

11 Maggio 2022 - 14.35


Preroll

L’Ungheria si è opposta alle sanzioni alla Russia, nell’ambito del possibile embargo sul petrolio esportato da Mosca. Il governo di Orban ha più volte ribadito di non voler proseguire sulla strada proposta da una parte della Ue, per non aggravare ulteriormente una crisi economica che rischia di mettere in difficoltà milioni di persone.

OutStream Desktop
Top right Mobile

L’ennesima puntualizzazione è arrivata dal ministro degli Esteri di Budapest, Peter Szijjarto, tramite un video pubblicato sulla sua pagina Facebook.

Middle placement Mobile

La proposta dell’Unione europea sull’embargo al petrolio russo distruggerebbe l’economia ungherese e non offrirebbe alcuna soluzione agli enormi problemi che creerebbe per l’Ungheria. In una diretta sulla sua pagina Facebook, il capo della diplomazia ungherese ha affermato che, dopo i colloqui condotti finora, la Commissione europea non ha fornito alcuna soluzione, “quindi l’unico modo per raggiungere un accordo è limitare l’embargo petrolifero alle forniture effettuate per via marittima, ed esentare completamente quelle tramite oleodotti”.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile