Top

Istat, sarà del 5% la perdita del potere d'acquisto degli italiani

Gli stipendi poveri porteranno ad un calo deciso del potere d'acquisto. Nel primo trimestre del 2022 le retribuzioni sono aumentate debolmente

Istat, sarà del 5% la perdita del potere d'acquisto degli italiani
Stipendio

globalist

28 Aprile 2022 - 14.32


Preroll

L’Istat propone i dati che evidenziano la perdita di potere di acquisto degli italiani, in base alle attuali retribuzioni: “Nel primo trimestre del 2022 la crescita delle retribuzioni contrattuali rimane contenuta”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il comunicato continua: “La durata dei contratti e i meccanismi di determinazione degli incrementi contrattuali seguiti finora hanno determinato un andamento retributivo che, considerata la persistenza della spinta inflazionistica, porterebbe, nel 2022, a una perdita di potere d’acquisto valutabile in quasi cinque punti percentuali“.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage