Settimana della birra, De Gregori di nuovo in concerto e tanti spettacoli
Top

Settimana della birra, De Gregori di nuovo in concerto e tanti spettacoli

Diversi appuntamenti nei prossimi giorni: teatro, cinema, festival digitali e tanto altro per gli appassionati della birra e per i fan di De Gregori.

Settimana della birra, De Gregori di nuovo in concerto e tanti spettacoli
In foto Francesco De Gregori
Preroll

redazione Modifica articolo

10 Marzo 2024 - 12.07 Culture


ATF

di Azzurra Arlotto

Torna in tutta Italia la settimana della birra: dall’11 al 17 marzo è tempo di Italy Beer Week 2024. La settimana della birra artigianale vedrà la partecipazione di centinaia di aderenti in tutta Italia, che proporranno eventi e promozioni a tema. Sarà una grande festa dedicata alla bevanda, a detta di molti, “migliore del mondo”. Saranno coinvolte realtà diverse su tutto il territorio nazionale come birrifici, pub, birrerie, beershop, ristoranti e associazioni tutti con l’obiettivo finale di suscitare la curiosità dei neofiti e tenere alto l’interesse di chi è già fidelizzato al consumo di birra artigianale.

Tra un boccale di birra e un altro questa settimana si potranno acquistare i biglietti del tour di Francesco De Gregori che, a distanza di oltre 2 anni dall’ultimo tour solista, questa estate tornerà in concerto per più di 20 date portando la sua musica in tutta la penisola. Sul palco, il cantautore romano proporrà al pubblico i brani con cui ha segnato per sempre la storia della musica italiana, accompagnato dalla sua band composta da: Guido Guglielminetti (basso e contrabasso), Carlo Gaudiello (tastiere), Primiano Di Biase (hammond), Paolo Giovenchi (chitarre), Alessandro Valle (pedal steel guitar e mandolino) Simone Talone (percussioni) e la corista Francesca La Colla.

Leggi anche:  A Bologna arriva il Wmf Music Fest

A teatro, invece, Emma Dante porta in scena “Il tango delle capinere” con Manuela Lo Sicco (vincitrice del premio Ubu 2021 per la sua interpretazione in Misericordia) e l’attore palermitano Sabino Civilleri. Sul palco del Teatro Era (a Pontedera in provincia di Pisa) il 10 e l’11 marzo verrà presentata la danza della vita di due innamorati: un mosaico dei ricordi che si compone e rende più sopportabile la solitudine di una donna giunta nell’ultima fase della vita. È uno spettacolo intimo che la regista siciliana dice essere un omaggio al padre e ai ricordi dei genitori e “alla loro generazione”.

Dal teatro ci spostiamo al cinema andando a Potenza con una rassegna cinematografica, di cinque appuntamenti, sul tema dei diritti umani che prenderà luogoper tutto il mese di marzo fino al 2 aprile. Iran, Siria, Palestina e Trieste sono le protagoniste della XVII edizione di AltroCinemaPossibile il cinema dei diritti, rassegna ideata e curata da “Zer0971” un’associazione di promozione sociale che opera in Basilicata e che verrà proiettata nella splendida sede del Palazzo della Cultura in pieno centro storico.

Leggi anche:  Tornano le isole musicali di Stresa Festival tra jazz, classica e molto altro

Mentre a Padova, nel fine settimana (15, 16 e 17 marzo) sarà possibile partecipare al Digital Artifex ossia il Festival dell’Artigianato e dell’Innovazione digitale. La manifestazione ruoterà attorno alla live expo delle eccellenze artigiane del territorio, a talk giornalieri sulle macro-tematiche dell’innovazione digitale e alla proiezione di cortometraggi. Tradizione e innovazione, sapere artigianale e sapere digitale, scuola e lavoro sono mondi solo in apparenza lontani, l’obiettivo del Festival è quello di fornire una bussola alle nuove generazioni, per aiutarle a capire il mondo del lavoro e come le professioni del futuro possano essere svolte nel nostro Paese.

Native

Articoli correlati