Il mondo fa tappa a Napoli: il concerto di Noa apre la rassegna
Top

Il mondo fa tappa a Napoli: il concerto di Noa apre la rassegna

Il 23 febbraio, alle 21:00, il talento internazionale Noa ritorna al Teatro di Forcella con Gil Dor e il Solis String Quartet per uno straordinario concerto dal titolo "NOApolis".

Noa
Preroll

globalist Modifica articolo

21 Febbraio 2024 - 00.49


ATF

Il 23 febbraio, alle 21:00, il talento internazionale Noa ritorna al Teatro di Forcella con Gil Dor e il Solis String Quartet per uno straordinario concerto dal titolo “NOApolis”. Questo evento segna l’inizio della rassegna “Il Mondo a Napoli”, una serie di sette spettacoli che vedranno artisti di fama mondiale esibirsi e confrontarsi con il ricco repertorio partenopeo.

Ospite speciale della serata Valentina Stella.Il Trianon Viviani si avvale del sostegno del Ministero della Cultura, la Regione Campania(fondi ordinari e Poc 2014-2020) e laCittà metropolitana di Napoli, con il patrocinio diRai Campania.

Noa in “NOApolis” – venerdì 23 febbraio, ore 21Noa ritorna al Trianon Viviani con “NOApolis”, venerdì 23 febbraio, alle 21.Con questo concerto la cantante israeliana, al secolo Achinoam Nini Barak, inaugura “Il mondo fa tappa a Napoli”, la rassegna del teatro pubblico di Forcella che vede la partecipazione di artisti internazionali. Noa è accompagnata da Gil Dor, da sempre suo chitarrista e direttore musicale, e dal Solis string quartet, il quartetto d’archi partenopeo che collabora attivamente con loro da oltre venti anni.

Leggi anche:  Gianni Togni, arriva l'Edizione Straordinaria

La serata è un omaggio alla cultura e alla canzone classica napoletana, l’inizio di un viaggio, senza limiti di tempo e di spazio, per un racconto di una Napoli non oleografica, di una città che è stata ed è a pieno titolo un’autentica capitale culturale di quel Mediterraneo che è, da secoli, un luogo privilegiato di incontro fra popoli e culture.Il concerto al Trianon Viviani ha la particolarità della presenza di un ospite speciale, Valentina Stella, che interpreta due brani del proprio repertorio per poi duettare con Noa.Il Solis string quartet è composto dai violinisti Vincenzo Di Donna e Luigi De Maio, dal violista Gerardo Morrone e dal violoncellista Antonio Di Francia.

Native

Articoli correlati