Angela Lansbury, un anno fa ci lasciava "La signora in giallo": tutti i film della sua carriera
Top

Angela Lansbury, un anno fa ci lasciava "La signora in giallo": tutti i film della sua carriera

Angela Lansbury era la celebre interprete de La Signora in Giallo, è morta a 96 anni l'11 ottobre del 2022.

Angela Lansbury,  un anno fa ci lasciava "La signora in giallo": tutti i film della sua carriera
Angela Lansbury
Preroll

globalist Modifica articolo

11 Ottobre 2023 - 14.56


ATF

Angela Lansbury, la celebre Signora in Giallo della televisione, è morta un anno fa all’età di 96 anni. Ad annunciarne la morte era stata la famiglia. «I figli di Dame Angela Lansbury sono tristi nell’annunciare che la loro madre è morta nel sonno nella sua casa a Los Angeles, a soli cinque giorni dal suo 97mo compleanno», ha affermato la famiglia in un comunicato.

Nata il 16 ottobre del 1925 Lansbury è fuggita dall’Inghilterra durante la guerra e a soli 17 anni si dedicava già al musical, mentre a 19 era già sotto contratto con la Mgm a Hollywood. Nella sua lunga carriera è stata l’infallibile detective de La Signora in giallo. Ma anche la temibile domestica che in Angoscia tormenta Ingrid Bergman e la sorella maggiore della giovanissima Liz Taylor in Gran Premio. 

La carriera

Angela Lansbury, in realtà, è stata molto più di Jessica Fletcher, protagonista della serie tv “La signora in giallo”. In carriera, spaziando dal cinema al teatro, è stata al fianco di grandi star di Hollywood, con grandi interpretazioni che le sono valse anche tre nomination all’Oscar, la statuetta alla carriera e un’onorificenza dalla Regina Elisabetta II.

Leggi anche:  Paola Minaccioni: dall’ironia del Miles a Siracusa ad Anna Magnani

In occasione dei 70 anni di carriera, nel 2014, Angela Lansbury ricevette il titolo di Dame, conferito dalla Regina per il suo lavoro di attrice di teatro e le opere benefiche. Proprio il teatro è stata la passione della giovane Angela Lansbury, nata a Londra, il 16 ottobre 1925, trasferita negli Stati Uniti durante la Seconda guerra mondiale e figlia d’arte (la madre, Moyna MacGill, recitava).

Il debutto, però, arriva al cinema, a soli 19 anni, con il film “Angoscia”, dove recita accanto ad Ingrid Bergman. Un esordio con il botto visto che quell’interpretazione le valse la prima delle tre nomination all’Oscar come miglior attrice non protagonista. Le altre due arriveranno nel 1946 per “Il ritratto di Dorian Gray” e nel 1963 con “Va’ e uccidi”.

L’agognata statuetta alla fine arriva nel 2014, a coronamento di una straordinaria carriera che l’Academy Award ha voluto celebrare. L’Oscar non è l’unico riconoscimento ricevuto dall’attrice che vanta 6 Golden Globe a fronte di 15 candidature, un Premio BAFTA, un Screen Actors Guild, due stelle sulla Hollywood Walk of Fame e 18 nomination agli Emmy, oltre a diversi altri premi.

Leggi anche:  Alberto Sordi, il perfezionista che raccontava l'Italia ribollente e disordinata

Nel curriculum della Lansbury ci sono grandi film, da “La lunga estate calda”, con Paul Newman e Orson Welles ad “Assassinio allo specchio”, in cui veste i panni di Miss Marple, passando per “Assassinio sul Nilo”, insieme a divi come Peter Ustinov e Bette Davis.

Il doppio contatto con i gialli di Agatha Christie sembra essere una premonizione di quella che sarà la sua carriera dal 1984 in poi. E’ infatti in quell’anno che veste per la prima volta i panni di Jessica Fletcher e da quel momento il giallo diventa il colore distintivo con cui tutti la identificheranno. Sul piccolo schermo sarà “La signora in giallo” per 12 stagioni (fino al 1996), tutte sulla CBS, e per quattro film tv, in onda tra il 1997 e il 2003, ma in realtà replicata all’infinito, tanto che ancora oggi gli episodi vanno in onda. Nel cuore dei telespettatori lo resterà per sempre.

Native

Articoli correlati