'Io capitano' di Matteo Garrone rappresenta l'Italia agli Oscar come il miglior film internazionale
Top

'Io capitano' di Matteo Garrone rappresenta l'Italia agli Oscar come il miglior film internazionale

"Io Capitano" concorrerà per la shortlist che includerà i quindici migliori film internazionali selezionati dall'Academy e che sarà resa nota il 21 dicembre. Le nomination verranno annunciate il 23 gennaio 2024.

'Io capitano' di Matteo Garrone rappresenta l'Italia agli Oscar come il miglior film internazionale
Matteo Garrone
Preroll

globalist Modifica articolo

20 Settembre 2023 - 23.22


ATF

Agli Oscar sarà “Io Capitano” di Matteo Garrone a rappresentare l’Italia per il miglior film internazionale.

L’opera, che ha vinto alla Mostra di Venezia il Leone d’argento per la regia, ha avuto la meglio su altri 11 film indicati per la selezione. “Io Capitano” concorrerà per la shortlist che includerà i quindici migliori film internazionali selezionati dall’Academy e che sarà resa nota il 21 dicembre. Le nomination verranno annunciate il 23 gennaio 2024. La cerimonia finale si terrà a Los Angeles il 10 marzo 2024. Il regista: “Spero che tocchi il cuore americano”.

“Siamo molto orgogliosi di poter rappresentare l’Italia agli Academy Awards con Io Capitano e ci auguriamo che il viaggio di Seydou possa toccare il cuore anche del pubblico americano”. Lo ha detto Matteo Garrone.

Il Comitato di selezione per il film italiano da designare agli Oscars istituito dall’ANICA su incarico dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, riunito davanti a un notaio, era composto da Alessandro Araimo, Domizia De Rosa, Esmeralda Calabria, Daniela Ciancio, Francesca Lo Schiavo, Giorgio Moroder, Cristiana Paternò, Michele Placido, Paola Randi, Riccardo Tozzi, Gianpiero Tulelli.

Leggi anche:  Parthenope di Sorrentino arriverà nelle sale il 24 ottobre

Questa la motivazione della scelta: “Per aver incarnato con grande potenza e maestria cinematografica il desiderio universale di ricerca della libertà e della felicità. Creando un’epica del sogno che mette in scena il coraggio e il dolore che segnano da sempre le migrazioni, in una dimensione di profonda umanità”. 

Native

Articoli correlati