Il Sistina diventa itinerante con spettacoli in tutta Italia
Top

Il Sistina diventa itinerante con spettacoli in tutta Italia

Per la prossima Stagione teatrale Massimo Romeo Piparo presenta Il Sistina Chapiteau, per portare le commedie musicali italiane in scena su tutto il territorio nazionale

Il Sistina diventa itinerante con spettacoli in tutta Italia
Preroll

redazione Modifica articolo

6 Giugno 2023 - 17.34 Culture


ATF

Il Sistina si “sdoppia” per la prossima stagione teatrale e presenta Il Sistina Chapiteau, una grande novità progettata e realizzata da Massimo Romeo Piparo, regista e produttore che da dieci anni rappresenta l’anima dello storico palcoscenico della commedia musicale italiana e romana.

Un un teatro viaggiante in tutto e per tutto simile all’originale. A differenziarlo dal Sistina di Roma sarà la particolare e bellissima struttura a tendone, realizzata da Canobbio, la stessa azienda che ha lavorato con Le cirque du soleil.

L’idea del Sistina Chapiteau nasce per portare i grandi musical in tutta Italia, nella loro formula originale, anche laddove strutture e cartelloni fino ad oggi non lo hanno permesso.

Massimo Rome Piparo argomenta così l’ideazione di questo suo nuovo progetto: “Dopo dieci anni di Sistina di Roma e dopo averlo fatto tornare primo teatro italiano della commedia musicale, con oltre 200 mila spettatori l’anno, era arrivata l’ora di ingrandire questo già grande progetto. E siccome i sogni sono quelli dei bambini, sono tornato a quando mia mamma e mio papà mi portavano al circo e io sognavo, perché in quel posto dove prima non c’era nulla improvvisamente sorgevano luoghi meravigliosi, pieni di luci, storie, clown. Tornare alle origini era per me coronare un sogno”.

Leggi anche:  Militanti di Casapound aggrediscono degli studenti universitari: il video. Anpi e Cgil in piazza alle 18

All’interno del tendone sarà presente un foyer di 300 metri quadri, con un’area ristorazione e merchandising, più un pianoforte e la musica per l’attesa. Sono 1.500 i posti che costituiranno la platea, con poltrone in velluto rosso e grigio come a Roma e un palco dotato di tutte le ultime tecnologie, per altri 300 metri quadri. Non finisce qui, si utilizzeranno 4 mila e 200 metri quadri di Pvc, tralicci che messi in fila raggiungono l’altezza del grattacielo della Regione Lombardia, 15 autoarticolati per portare attrezzature, scene e costumi, con almeno 50 persone impiegate per “dar vita” al tutto.

“La struttura è dotata di grande impianto di riscaldamento, sopporta la neve, ma ha anche l’aria condizionata – spiega Piparo – Fino ad oggi non siamo mai potuti andare sotto Bari. Per l’estate mi piacerebbe mi piacerebbe spostarci in Salento. E stiamo già lavorando alle prossime stagioni”.

Il Sistina Chapiteau farà la sua prima apparizione nella città di Milano il 13 dicembre, presso lo Scalo Farini, con la direzione di Piaparo, l’orchestra dal vivo diretta dal Maestro Emanuele Friello e la presenza di Malika Ayane che sarà la protagonista della serata. Il luogo non è stato scelto casualmente come spiega Piparo: “Poichè siamo consapevoli che a volte già venire a teatro per una famiglia è un impegno, sceglieremo tutte aree centrali, ma comode anche per il parcheggio, con un sistema di prenotazione istantaneo, senza costi di prevendita. Ne godrà anche la città, perché si ravviverà tutta l’area dove lo Chapiteau sorgerà”.

Leggi anche:  Picchia il tecnico per non pagare il condizionatore appena installato: denunciato a piede libero un 48enne

Tra gli spettacoli in programma per Milano troviamo Matilda Il musical, nuovo titolo della stagione del Sistina con Luca Ward en travesti nei panni della terribile preside e i The Pozzolis Family – Alice Mangione e Gianmarco Pozzoli; Il marchese del Grillo con Max Giusti; e Billy Elliot con Giulio Scarpati e Rossella Brescia.

Native

Articoli correlati