David Bowie: l’archivio musicale diventa un Museo
Top

David Bowie: l’archivio musicale diventa un Museo

Il Victoria & Albert Museum acquista l’archivio Bowie. Lo spazio espositivo dedicato al celebre artista britannico sarà aperto al pubblico a partire dal 2025.

David Bowie: l’archivio musicale diventa un Museo
David Bowie
Preroll

redazione Modifica articolo

24 Febbraio 2023 - 22.00 Culture


ATF

Aprirà a Londra nel 2025 il museo dedicato all’artista britannico David Bowie. Il David Bowie Centre for the Study of Performing Art ospiterà circa 80.000 pezzi fra lettere, foto, spartiti e strumenti appartenuti a una delle più grandi rock star di sempre, morto nel 2016 all’età di 69 anni.

Tristram Hunt, ex deputato e direttore del V&A Museum, sottolinea come la collezione, oltre ai famosi celebri costumi dell’album Ziggy Stardust (1972) e dei concerti dell’Alladin Sane Tour (1973), offrirà al pubblico elementi inediti “del processo creativo di un innovatore della musica e di un’icona della cultura pop.” Lo spazio ospiterà inoltre una galleria di foto e ritratti realizzati dai maggiori artisti e fotografi del XX secolo come Terry O’Neill, Brian Duffy o Helmut Newton. “Diventare i custodi di questi archivi incredibili e avere il potere di aprirli al pubblico è un sogno che si realizza”, aggiunge Tristram Hunt.

Lo spazio espositivo sarà situato vicino Brixton, cittadina a est della capitale britannica dove nel 1947 nacque l’artista e dove, nel 1962, si esibì per la prima volta sul palcoscenico con il suo eclettico estro artistico.

Leggi anche:  Bologna ospita i ritratti dei giornalisti uccisi a Gaza
Native

Articoli correlati