Spagna: muore in carcere un ex terrorista dell'Eta. Per la direzione si è tolto la vita

Adarne l'annuncio non sono state le autorità, ma il gruppo di parenti di detenuti indipendentisti baschi. Xabier Rey Urmeneta stava scontando una condanna a 26 anni di reclusione

Xabier Rey Urmeneta

Xabier Rey Urmeneta

globalist 7 marzo 2018

Xabier Rey Urmeneta , originario di Pamplona, ​che stava scontando in carcere una pesante condanna per la sua militanza nell'Eta, ​è stato trovato morto, ieri sera, nella cella del reclusorio di Puerto III di Cadice, secondo quanto ha reso noto il gruppo di parenti dei prigionieri etarras, l'Etxerat .
Fonti del carcere hanno confermato la morte di Rey Urmeneta, arrestato nell'ottobre 2008 e accusato di avere fatto parte del "commando Nafarroa ". Sul cadavere del membro dell'Eta, che era in attesa dell'appello dopo la sentenza di primo grado, sono stati trovati dei tagli alle braccia. Cosa che, dicono le fonti del carcere, suffraga l'ipotesi che Rey Urmeneta si sia tolto la vita.
L'uomo era stato condannato, insieme ad un altro imputato, Aurken Sola Campillo, a 26 anni di carcere oltre che per l'appartenenza all'Eta, anche per il possesso di esplosivi.
Erano stati invece assolti dall'accusa di cospirazione.