Ucraina, Fratoianni: "Dopo 70 giorni di guerra non ci sono negoziati, il governo venga in parlamento"

Il segretario nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni: "Fermare la guerra è ormai in secondo piano, e questo è un errore inaccettabile".

Ucraina, Fratoianni: "Dopo 70 giorni di guerra non ci sono negoziati, il governo venga in parlamento"

globalist

4 Maggio 2022 - 17.37


Preroll AMP

Guerra in Ucraina, la pace è lontana: «Al 70º giorno dall’invasione russa dell’Ucraina il fragore delle bombe e dei combattimenti non accenna a diminuire, continuano a saltare in aria infrastrutture di quel Paese, continuano a morire civili in ogni parte di quel martoriato territorio. E non si vede, purtroppo, nessun spiraglio negoziale all’orizzonte».

Top Right AMP

Lo afferma il segretario nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni.

OutStream AMP

«Dall’Europa e dagli Usa pare che l’unico obiettivo da perseguire a ogni costo – prosegue il leader di SI – debba essere una vittoria sul regime di Putin, inviando armi su armi. Anche il governo italiano continuerà su questa strada, con il Parlamento silente e l’opinione pubblica costretta ad assistere senza alcuna informazione precisa. Una posizione inaccettabile: l’esecutivo venga in Parlamento e dia al Paese tutte le informazioni necessarie. Fermare la guerra è ormai in secondo piano, e questo – conclude Fratoianni – è un errore madornale e dal prezzo altissimo. Un errore a cui noi non ci rassegniamo». 

Middle placement AMP
Box recommendation AMP
Box recommendation AMP

Articoli correlati

Top AMP