In California i negozi di giocattoli dovranno avere una sezione no gender: approvata la legge

Il governatore Gavin Newsom ha firmato la nuova legge, spiegando che non vieta le sezioni maschili e femminili ma impone ai grandi rivenditori di avere uno spazio d'esposizione separato e neutro rispetto al genere.

Giocattoli

Giocattoli

globalist 13 ottobre 2021
Sabato il governatore Gavin Newsom ha firmato la nuova legge, spiegando che non vieta le sezioni maschili e femminili ma impone ai grandi rivenditori di avere uno spazio d'esposizione separato e neutro rispetto al genere.
Sarà quindi la California il primo Stato Usa ad avere, nei grandi centri commerciali, una sezione no gender per giocattoli e articoli per l’infanzia. 
In queste sezioni genderless saranno mostrate delle "selezioni ragionevoli" di giocattoli e articoli per l'infanzia, indipendentemente dal fatto che siano stati commercializzati per un particolare sesso.
La legge non riguarderà il commercio dell’abbigliamento ma solo gli oggetti per l’infanzia destinati a favorire il sonno, il rilassamento, l'alimentazione, la dentizione o la suzione. Lo scopo della nuova norma è aiutare i cittadini a capire quante siano le differenze ingiustificate applicate ai prodotti, in modo da contrastare, fin dalla tenera età, i pregiudizi di genere. 
Chi contravviene alla legge rischia una multa di 250 dollari per la loro prima violazione e 500 dollari per le successive. La legge entrerà in vigore nel 2024 e verrà applicata ai grandi rivenditori della California con 500 o più dipendenti.