Una chiesa italiana vandalizzata a Los Angeles con slogan anticoloniali

In occasione del Columbus Day sono comparse scritte con vernice rossa contro la colonizzazione della terra rubata

Chiesa vandalizzata a Los Angeles

Chiesa vandalizzata a Los Angeles

globalist 12 ottobre 2021

Il Columbus Day è sempre più in discussione e una parte della cultura americana è pronta a cancellarlo, vandalizzando quei monumenti che rappresentano maggiormente l’Italia, terra natìa di Cristoforo Colombo.

La Chiesa cattolica italiana di San Pietro a Los Angeles, ieri, in occasione del Columbus day, è stata deturpata con slogan anticoloniali, scritti con vernice rossa sulla facciata e sul marciapiede antistante.

La chiesa sulla North Broadway è stata fondata nel 1904 e officia messe in inglese, spagnolo e italiano.

Uno striscione poggiato sui gradini della chiesa diceva: "Stop alla colonizzazione della nostra terra", mentre le scritte sulla facciata recitavano "Ridateci la nostra terra"; "Terra rubata", "Usa".

Una delle scritte ha rovinato un delicato mosaico dorato che si trovava sulla facciata. Altra vernice è stata spruzzata nell'area circostante.

Il dipartimento della polizia di Los Angeles sta indagando sull'incidente che è stato classificato come "crimine d'odio". Lo scorso anno un piromane aveva fatto saltare in aria una delle missioni cattoliche vecchie di 250 anni.

L'arcidiocesi di Los Angeles ha lavorato e lavora con diverse comunità indigene per riconoscere il ruolo della chiesa nella colonizzazione della California e per "guarire le ferite del passato attraverso il dialogo e la comprensione", ha dichiarato il portavoce dell'arcidiocesi.