Netanyahu lascia la residenza da premier un mese dopo la caduta politica

Il politico di destra che è stato leader per 12 anni consecutivi dopo un precedente mandato di tre anni, è rimasto in carica più a lungo di qualsiasi altro primo ministro nella storia di Israele,

Netanyahu

Netanyahu

globalist 11 luglio 2021

Sperando che non ci possa più tornare, intanto il trasloco dopo oltre un mese dalla sua estromissione a favore di Naftali Bennett è avvenuto nella notte.

L'ex primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha lasciato definitivamente la sua residenza ufficiale a Gerusalemme.

"Poco dopo la mezzanotte la famiglia Netanyahu ha lasciato la residenza di Balfour Street", ha detto ai giornalisti un portavoce della famiglia in una nota. I camion dei traslochi sono stati avvistati fuori dall'edificio e diverse Audi nere sono state filmate all'uscita durante il fine settimana.

Netanyahu, che è stato leader di Israele per 12 anni consecutivi dopo un precedente mandato di tre anni, è rimasto in carica più a lungo di qualsiasi altro primo ministro nella storia di Israele, ed è rimasto in carica anche quando ha dovuto rispondere di accuse di frode, corruzione e millantato credito, negandole e definendole un complotto della sinistra.

Dopo quattro tornate elettorali in meno di due anni che hanno spaccato il Paese, il nazionalista di destra Naftali Bennett ha giurato il 13 giugno a capo di un'ampia coalizione, spodestandolo.

Tuttavia, Netanyahu non aveva lasciato la residenza del primo ministro, continuando a ricevervi ospiti, tra cui Nikki Haley, già ambasciatrice Usa al'Onu durante la presidenza di Donald Trump.

Alla fine di giugno, gli uffici di Netanyahu e Bennett hanno annunciato una data definitiva per il trasferimento dell'ex premier: sabato 10 luglio. Netanyahu se ne è andato dopo la mezzanotte di domenica, poco dopo la scadenza concordata. I suoi detrattori che avevano organizzato proteste settimanali fuori dalla residenza per più di un anno hanno commentato su Facebook che "l'imputato e la sua famiglia sono fuggiti nella notte, come l'ultimo dei ladri".

Bennett si insedierà nella residenza del primo ministro in giornata.