Il governo di Haiti ha chiesto a Usa e Onu militari per garantire la sicurezza

Il governo vuole truppe per garantire la sicurezza nei porti e negli aeroporti dopo l'assassinio del presidente Jovenel Moise.

Caos ad Haiti dopo l'omicidio di Jovenel Moise,

Caos ad Haiti dopo l'omicidio di Jovenel Moise,

globalist 10 luglio 2021

 Il caos e la richiesta di stabilità per non sprofondare ancoa di più nel caos.
Il governo haitiano ha inviato una lettera all'amministrazione Biden chiedendo l'invio "urgente" di truppe per garantire la sicurezza nei porti e negli aeroporti dopo l'assassinio del presidente Jovenel Moise. La lettera è stata consegnata dall'ambasciatore negli Stati Uniti, Bocchit Edmond.

Una lettera con una simile richiesta di invio di truppe è stata inviata all'ufficio dell'Onu ad Haiti, come ha confermato il vice portavoce del segretario generale.

"L'invio di un qualsiasi tipo di forza è una decisione che spetta al Consiglio di Sicurezza", ha spiegato Haq al Miami Herald che ha ottenuto una copia della lettera, datata 7 luglio, in cui si indicano le aree prioritarie - porti, aeroporti, terminal petroliferi, edifici elettorali - alle quali dovrebbe essere garantita la protezione delle truppe internazionali. Il compito sarebbe di sostenere "le necessità urgenti del governo haitiano in materia di sicurezza".