Niente illuminazione arcobaleno allo Stadio? Il sindaco di Monaco non ci sta: "Bandiere sugli edifici pubblici"

Dieter Reiter furibondo contro la Uefa: "Non permetteremo che ci venga impedito di inviare un segnale all'Ungheria e al mondo contro la discriminazione"

Dieter Reiter, sindaco di Monaco di Baviera

Dieter Reiter, sindaco di Monaco di Baviera

globalist 22 giugno 2021
Il sindaco di Monaco di Baviera non ci sta e risponde alla Uefa facendo colorare e illuminare gli edifici pubblici della sua città con simboli arcobaleno,  dopo la "vergognosa" decisione della federazione calcistica europea di vietare l'illuminazione delll'Allianz Arena con i colori dell'arcobaleno per la sfida di stasera della Germania contro l'Ungheria in segno di solidarietà nei confronti della comunità Lgbt. 
"Noi di Monaco non permetteremo in alcun modo che ci venga impedito di inviare un segnale chiaro all'Ungheria e al mondo" sulla discriminazione contro le persone omosessuali, ha detto ai giornalisti Reiter, annunciando che il municipio ed altri edifici situati vicino all'Allianz Arena saranno decorati con le bandiere arcobaleno.
Martedì scorso il Parlamento ungherese ha approvato una legge che limita la diffusione di materiale che 'promuove' l'omosessualità o il cambio di sesso tra i minorenni. La legge è stata fortemente voluta dal primo ministro Viktor Orban.